feb 192012
 

Questa è la storia vista da dietro le quinte di una distribuzione Linux, conosciuta come SimplyMEPIS.

Come un sacco di storie, c’è più in essa di quello che si vede al primo colpo d’occhio. E mentre sulla superficie, questa è la storia di una distribuzione Linux, ci sono alcune lezioni di vita che si possono trovare in essa.

Come per molte altre persone, la mia vita ha visto un sacco di cambiamenti drammatici nel 2001. Per me, questa storia è iniziata nel gennaio 2001. Avrei dovuto tenere a mente le parole di saggezza dell’atleta campione del mondo: Dan Millman. Ha scritto The Way of the Peaceful Warrior, ed altri libri. Una delle sue affermazioni è che tutti gli incidenti possono essere attribuiti ad uno dei tre motivi:

  1. Qualcuno è sconvolto
  2. Qualcuno non sta prestando attenzione.
  3. Qualcuno non è fisicamente pronto.

La sera del 27 gennaio 2001, ero nelle davvero nelle posizioni al numero uno e due. Cosa che ha portato a l’opzione numero tre, in mezzo alla neve ed buio io e la mia mountain bike siamo diventati sul serio FUBARED. La mountain bike non è sopravvissuta, e certamente non avrei dovuto sopravvivere neanche io.



Il 31 gennaio, un terremoto di potenza 7,0 ha distrutto un buon pezzo di Puget Sound, compreso il campus TcatU. Poi, è capitato il 9/11 . E’ stato come se un potere più grande dicesse: “tu non stai vedendo l’indizio”, qualunque cosa fosse. (Non ne sono ancora sicuro). So che fisicamente e mentalmente, ero esausto. Ho impacchettato un paio di cose, compreso il mio server IBM 325 e mi sono diretto a sud verso il Messico.

Anche se ero un guru Microsoft fin da prima che ci fosse il DOS e non mi piaceva la direzione presa da Microsoft dalla fine degli anni ’90, sembrava un buon momento per lavorare sul serio su questa roba chiamata Linux. Ho fatto un ordine ad una società di distribuzione CD gestita da Warren Woodford. L’ho scelto perché mi offrì 30 giorni di supporto, e francamente ero ancora un imberbe di Linux.

La spedizione è arrivata velocemente e con entusiasmo ho inserito il mio CD di Red Hat Linux. Tutto sembrava bello, ma non lo era. Dopo varie permutazioni. Ho inviato una e-mail a Warren. Ha pensato che fosse strano, e mi ha inviato via e-mail un nuovo driver SCSI. Non ha funzionato.

C’è uno statuto che classifica l’essere stupidi? Eccomi, un istruttore mondiale di classe A+, ed avevo trascurato di verificare il collegamento della scheda SCSI dopo la mia lunga corsa attraverso l’Interstate 5. Quando il secondo driver SCSI di Warren non ha funzionato, ho fatto quello che avrei dovuto fare in primo luogo. Re-posizionato la scheda di espansione (duh). POP. Il primo driver SCSI ha funzionato.

Per essere onesto con me stesso, gli ho mandato una e-mail con un mega mea-culpa . Il mio nuovo amico lo ha preso come un’opportunità di apprendimento nelle limitazioni di Linux e di quello che avrebbe potuto fare. Un giorno.

E’ stato un grande errore fare questa dichiarazione ad vecchio rudere che ha avuto più vite di un gatto (in parte perché il mio vero nome è TCAT). Ho inviato a Warren, una e-mail che avrebbe fatto arrossire il più duro dei sergenti dell’esercito. Per farla breve diceva: non ho mai parlato con una persona in punto di morte che mi raccontava i rimpianti di quello che aveva fatto. Solo ciò che non aveva fatto.


Poco più di un anno più tardi, il 10 maggio 2003, è avvenuta la prima release ufficiale di MEPIS

Rilasciato al pubblico per la prima volta e questa è la storia privata di come è stato concepito.

Mi trovo a mio agio con il fatto che Warren (non io) ha fatto dei soldi per tutti i suoi sforzi. A volte non si possono misurare i pagamenti, direttamente.

Le vincite non sono sempre dirette, e non sempre in denaro. Mi trovo a mio agio nel pensare che i pagamenti verso la Banca Nazionale del Karma, trovano sempre il proprio modo di pagare i debiti.

Di tutte le distribuzioni Linux che abbia mai toccato, Simply, sarà sempre per me MEPIS

Articolo di Tcat Houser capo editore di TRCBNews.com

Popular Posts:

flattr this!

  One Response to “Buon Compleanno, SimplyMEPIS”

  1. “This is the inside story on a Linux distribution known as SimplyMEPIS.”

    Honestly, I was looking for more substance … And proofreading.

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>