feb 272011
 

inotifyIn un articolo precedente avevo parlato di Inotify.

inotify è un sottosistema del kernel di Linux che agisce per estendere le funzionalità del filesystem per notare dei cambiamenti nel filesystem, e segnalare le modifiche alle applicazioni. Esso sostituisce il precedente, dnotify, che aveva obiettivi simili.

L’altra volta mi ero concentrato sulla funzionalità di inotifywait un comando che si può utilizzare da shell per attendere un certo evento e poi eseguire altre funzionalità, mentre oggi vedremo alcuni utilizzi di incron.

Questo programma è un “inotify cron” del sistema. Si tratta di un demone e un manipolatore di tabelle. Si può usare in modo simile al cron regolare. La differenza è che inotify cron gestisce gli eventi del filesystem piuttosto che i periodi di tempo.
Continue reading »

flattr this!

nov 262010
 

inotifyinotify è un sottosistema del kernel di Linux che agisce per estendere le funzionalità del filesystem per notare dei cambiamenti nel filesystem, e segnalare le modifiche alle applicazioni. Esso sostituisce il precedente, dnotify, che aveva obiettivi simili.

Gli sviluppatori originali di inotify furono John McCutchan, Robert Love e Amy Griffis. E’ stato incluso nel kernel Linux dalla versione 2.6.13 (18 giugno 2005), e poteva essere compilato nel 2.6.12 e, eventualmente, in versioni precedenti con l’uso di una patch.

Un utilizzo è nel settore dei servizi di ricerca da desktop come Beagle, dove la sua funzionalità permette la reindicizzazione dei file modificati, senza dover eseguire la scansione del file system per cercare modifiche ogni pochi minuti, il che sarebbe molto inefficiente. Essendo informato che un file è stato modificato direttamente dal kernel, piuttosto che cercando attivamente, Beagle e strumenti simili possono ottenere tempi di cambio e reindicizazzione di solo circa un secondo.

Continue reading »

flattr this!