Mar 032013
 

Molti firewall NAT o server VPN fanno scadere le sessioni inattive dopo un certo periodo di tempo per mantenere le loro linee pulite. A volte l’intervallo che deve esserci tra i pacchetti di sessione è di 24 ore, ma su alcuni firewall più semplici, le connessioni vengono uccise dopo appena 300 secondi, e questo può essere un problema se si sta lavorando su una macchina remota e all’improvviso ci si ritrova disconnessi con un messaggio “Connection reset by peer”.

In un precedente articolo ho presentato autossh, una soluzione che viene in vostro aiuto quando si vuole essere sicuri che una connessione SSH rimanga sempre attiva tra 2 macchine. Autossh è un semplice programma che permette di eseguire un’istanza di ssh, tenerla sotto controllo, e riavviare l’istanza stessa una volta che la connessione viene interrotta fino a un numero massimo di volte controllate da una variabile di ambiente.

Questo è utile se avete bisogno di avere un connessione “permanente” tra le 2 macchine, ma forse avete solo bisogno di avere una connessione tra il vostro computer personale e server diversi, e, in questi casi autossh è meno utile, quindi vediamo come utilizzare alcune opzioni di openssh per mantenere la nostra connessione aperta. Continue reading »

flattr this!