Sep 062011
 

Come molti sanno il mercato Gnu/Linux è dominato da Chrome e Firefox, con Opera a margine con una percentuale minore di utenti. ma come in tutti i campi anche in questo GNU/Linux offre in realtà molte alternative valide ed interessanti che dovreste valutare.

So che esistono anche i Browser testuali, che spesso uso quando lavoro su dei server ed ho bisogno di una informazione veloce o verificare un sito, ma per oggi mi limiterò a quelli grafici utilizzati in ambiente Desktop.

Diamo quindi un’occhiata a SRWare Iron, Icecat, Midori, Dillo e Rekonq.


SRWare Iron

Il Web browser di Google “Chrome” ha reso molta gente entusiasta per il rendering dei siti estremamente veloce, un design elegante e funzionalità innovative. Ma ha anche avuto delle critiche dagli specialisti in protezione dei dati, per motivi come la creazione di un ID univoco dell’utente o la presentazione di voci prese online da Google per generare suggerimenti. SRWare Iron è basato sui sorgenti di chromium ed offre le stesse caratteristiche di Chrome – ma senza i punti critici che riguardano la privacy.

SRWare Iron, o semplicemente iron, è una libera implementazione open-source del web browser chromium e non fornisce maggiore privacy rispetto ad esso,ma implementa alcune caratteristiche aggiuntive che lo distinguono, come il blocco degli annunci pubblicitari incluso nell’installazione.

Quindi ricapitolando, dal progetto chromium (che è disponibile ed utilizzabile come Browser su Linux) derivano i browser Chrome, che è la versione rivista, migliorata , ma criticata per la privacy di Google e Iron, versione Open che mantiene le caratteristiche di Chromium sulla privacy ed aggiunge qualche add-on

Visitate anche il link: Chrome VS Iron per vedere un confronto sulle caratteristiche dei due browser.

Per scaricare l’ultima versione disponibile per Linux visitate questo link che vi porterà alla pagina di download ufficiale.

Icecat

Icecat

GNU IceCat è la versione GNU del browser Firefox. Il suo vantaggio principale è di tipo etico: è completamente software libero. Mentre il codice sorgente di Firefox dal progetto Mozilla è un software libero, distribuiscono e raccomandano software non libero come plug-in e add-on. Inoltre, è dotato di alcune funzionalità di sicurezza non presenti nel browser Firefox principale ed aggiunte con un addon:

  1. Alcuni siti hanno link ad immagini con dimensione zero su altri host per tenere traccia dei cookie. Quando IceCat rileva questo meccanismo blocca i cookie dal sito che ospita il file di immagine con lunghezza zero. (E ‘ possibile riattivare un sito rimuovendolo dalla lista dei server bloccati.)
  2. Altri siti riscrivono il nome host nel link che l’utente utilizza per andare ad un altro sito, soprattutto per “spiare” i clic. Quando questo comportamento è  rilevato, IceCat mostra un messaggio di avviso all’utente.

icecat è usato coem default al posto di Firefox nelle distribuzioni: Trisquel, Debian and Gnewsense.
Se utilzizate Ubuntu potete aggiungere il PPA ufficiale.

Midori

Midori è un browser minimale per Linux basato su WebKitGtk. Attualmente alla versione 0.4.0, è incluso nel desktop environment Xfce. Fa inoltre ormai parte della suite di software nativi in Elementary OS e Bodhi Linux.

Midori si integra molto bene anche con Gnome ed è molto apprezzato per il basso consumo di Memoria.

Caratteristiche midori

  • Integrazione completa con GTK+2.
  • Navigazione in modalità anonima
  • Visualizzazione delle pagine basata su WebKitGtk.
  • Gestione di tabs, finestre e sessioni.
  • Preferiti gestiti con XBEL.
  • Script utente e supporto agli stili utente.
  • Estensible con scripting in Lua e Vala.
  • Estensioni come Adblock, form history, mouse gestures e la gestione dei cookie.


Dillo

 

Dillo è un web browser minimalista particolarmente indicato per i computer più vecchi o più lenti e sistemi embedded, è noto per la sua velocità e il suo basso utilizzo di risorse.

Recensioni su Dillo hanno elogiato la sua straordinaria velocità, ma hanno anche osservato che questa velocità ha un costo. Il più visibile è l’incapacità di Dillo di visualizzare le pagine web complesse per come sono state concepite. Una recensione del 2008 di Linux.com ha commentato che l’interfaccia utente di Dillo può essere “intimidatoria” per i nuovi utenti, inoltre ha sottolineato la scarsità di plug-in per Dillo. L’uso globale di Dillo è veramente basso e valutato in meno di un centesimo dell’un per cento.

Dillo è, tuttavia, il browser scelto in diverse distribuzioni Linux conosciute per il basso consumo di spazio, come ad esempio Damn Small Linux e Feather Linux e la nuova release (la 3.0) dovrebbe essere disponibile in questi giorni, e probabilmente aumenterà l’interfaccia utente e il rendering delle pagine.

Rekonq

immagino che per gli utenti di KDE questo non sia un nome sconosciuto.
Rekonq è un Browser web che utilizza QtWebKit, è sviluppato all’interno del progetto di software libero KDE. E’ il web browser di default in Kubuntu e Chakra GNU/Linux. Contrariamente a Konqueror, che è stato il principale browser web di KDE per anni, rekonq mira ad essere un browser web autonomo e semplice.

Alcune funzionalità introdotte nella nuova release sono:

- Supporto OpenSearch (XML & JSON parsers) sui suggerimenti nella barra delle url
- Miglior gestione della cache (supporto alla WebKit Page Cache)
- Migliorato il Private Browsing mode (necessita KDE SC 4.6)
- Nuovo sistema di notifica sul ripristino di sessione
- Vari miglioramenti nella gestione dei bookamrks
- Supporto al cambiamento di User Agent
- Salva l’impostazione di zoom per server
- Riabilitata la grafica rasterdi default su Linux (in pratica, migliori performance)

La release 1.0 è sviluppata in questi giorni, e se siete interessati vi consiglio di iscrivervi ai feed del blog di Andrea Diamantini, lo sviluppatore principale di questo progetto.


Popular Posts:

flattr this!

  2 Responses to “5 Browser un po meno conosciuti per Linux”

  1. Midori is great for quickly checking sites when my old laptop is running low on available memory and I don’t want to hit swap. Have you checked out Kazehakase? It’s another light weight browser.

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>