Dec 152011
 

Ieri ho fatto una introduzione a EncFS, un libero (GPL) file system crittografato basato su FUSE che cifra i file in modo trasparente, utilizzando una directory arbitraria come storage per i file crittografati. Ho mostrano come installarlo e usarlo da linea di comando, ma c’è anche un modo più semplice per integrarlo con il vostro desktop: Cryptkeeper.

Cryptkeeper è un appleta per la barra di sistema di Linux che gestisce le cartelle crittografate con EncFS.

Installazione

Per costruire il pacchetto dal sorgente è necessario avere:

libgtk +> = 2,8
gconf 2,0
encfs e FUSE (io ho usato FUSE 2.6.3)

Ma probabilmente troverete questo software nel repository della vostra distribuzione, è disponibile sulla mio Ubuntu 11.10, quindi ho semplicemente digitato da terminale:

 sudo install cryptkeeper 

Come alternativa troverete il software anche sull’Ubuntu Software Center

Montare la cartella con Cryptkeeper

Si può avviare Cryptkeeper dal menù Applicazioni -> Strumenti di sistema -> Cryptkeeper, vi comparirà un mazzo di chiavi nella tray del pannello principale.
Basta cliccarci sopra e scegliere Import EncFS folder (non è localizzato in italiano ) e poi nella finestra di navigazione scegliere prima la nostra cartella da decodificare cioè /home/[Nome_Utente]/Encrypted e premere forward (avanti) per confermare e poi nella finestra successiva scrivere la posizione in cui si troverà il contenuto in chiaro cioè /home/[Nome_Utente]/decrypted.

Completata questa procedura quando premeremo di nuovo sull’icona del mazzo di chiavi (cioè di Cryptkeeper) ci sarà nel menù a discesa la nostra nuova cartella che si monta con un clic e inserendo la password, che abbiamo scelto in fase di creazione, alla richiesta. Per smontarla si può agire allo stesso modo sempre cliccandoci sopra oppure impostare nelle preferenze un automatiscmo per smontarla dopo alcuni minuti.

A questo punto conviene andare nel menù Sistema -> Preferenze -> Applicazioni d’avvio e aggiungere una voce per questa applet (il comando è ovviamente il nome del programma cioè cryptkeeper) in modo che sarà attiva ad ogni avvio e avremo a portata di clic la possibilità di montare la cartella protetta con EncFS.


Popular Posts:

flattr this!

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>