dic 262013
 

Questa è la seconda parte del mio articolo sui miei giochi preferiti usciti per Linux nel 2013, di seguito la lista della mia personale top 10.

10 Knight of pen and paper +1
9 Shank 2
8 FTL – Faster than Light
7 Defender’s Quest – Valley of the Forgotten
6 Trine 2
5 Legend of Grimrock
4 Dungeons of Dredmor
3 Don’t Starve
2 Let 4 dead 2
1 Crusader Kings II

Come potete vedere da questa lista mi piacciono i giochi strategici e RPG, ma in questa lista ci sono anche altri generi, trovate una descrizione dei giochi dalla posizione 10 alle 6 nella prima parte di questo articolo.

Potete trovare tutti questi giochi su Steam, e la maggior parte di loro sono disponibili ad un prezzo scontato su l’Humble store , suggerisco di dare un’occhiata a entrambi i siti, in quanto in questi giorni stanno facendo ottime offerte su questi titoli con sconti dal 25 fino al 75% del prezzo di listino.

5 Legend of Grimrock

Costo: 11€
Genere: Indie, Avventura, RPG

E’ un gioco di ruolo classico, dove avrete il controllo di 4 personaggi che è possibile personalizzare tra 4 razze e 3 classi con questi “Eroi” dovrete camminare in una prigione buia cercando di riacquistare la libertà.

Il gioco è un RPG in tempo reale dal ritmo lento, in cui dovrete usare il vostro ingegno ed intelligenza molto più che i muscoli dei 4 Eroi, la grafica è veramente ben fatta e vi consiglio di giocarlo di notte o senza luci forti, per avere una grande esperienza di gioco.

La storia

Sulla cima del monte Grimrock, un dirigibile trasporta un gruppo di prigionieri scortati da cavalieri armati. I prigionieri condannati dal “tribunale” per i crimini contro il re, sono stati condannati ad essere gettati nella fossa del Monte Grimrock, a quel punto il loro crimine verrà assolto. Tuttavia, nessun prigioniero perdonato in questo modo è mai tornato.

Essendo sigillati all’interno della montagna, i prigionieri si aprono una strada verso il basso attraverso i livelli dei sotterranei di Grimrock, sono guidati da una voce senza corpo che nei loro sogni promettendo che una via d’uscita esiste per entrambi e li attende nella parte inferiore del sotterraneo. Il gruppo inoltre trova di tanto in tanto le note di un vagabondo precedente del dungeon chiamato Toorum, che oltre a offrire indizi per alcuni enigmi e nascondigli nascosti di equipaggiamento, racconta le sue esperienze di tremori periodici del Dungeon e il design del Dungeon che apparentemente è destinato ad essere “attraversato dall’alto verso il basso “.

Maggiori informazioni sulla mia recensione di questo gioco.

Quattro scheletri guerrieri che attaccano dalla casella di fronte al giocatore

Dungeons of Dredmor

Costo: 4€ gioco base, DLC disponibili
Genere: Casual, Indie, RPG

Ora, ad essere onesti questo gioco è stato rilasciato per Linux nel 2012, ma alcune delle espansioni e tutti gli add-on gratuiti della comunità disponibili su Steam hanno gli hanno dato nuova vita anche nel 2013, e così ho davvero ri-scoperto questo piccolo e divertente gioco.

E’ un classico gioco in stile Rogue, è necessario muovere il vostro eroe in 10 livelli di sotteranei, dove dovrete combattere contro mostri terribili, per ottenere nuovi equipaggiamenti, conoscenze e combattere il grosso e cattivo Boss finale, dal sito ufficiale:

Molto tempo fa, il Signore Oscuro Dredmor era stato legato nei più bui sotterranei sottoterra da grandi e potenti eroi. Secoli dopo, le corde magiche che lo tengono sul posto si stanno allentando e il suo potere cresce sempre più forte. La terra cerca un nuovo eroe, un potente guerriero o un mago mistico come quelli di cui parla la profezia di un tempo.

Quello che hanno, purtroppo, sei tu …

Niente di nuovo sul fronte della storia, ciò che rende Dungeons di Dredmor così attraente è il suo stile comico e l’umorismo che gli autori hanno usato in tutto il gioco.

creazione del personaggio

La creazione del personaggio è semplice basta scegliere una nuova partita, il livello di difficoltà: “Elves just wanna have fun”, “Dwarvish Moderation” o “Going Rogue Because Losing is Fun” ,si può scegliere anche di attivare l’opzione “permadeath”, quindi nel caso in cui si muoia non è possibile ricaricare si può anche scegliere se avere le mappe più piccole. E poi sovete solo scegliere sette abilità da una scelta di 34.

Gameplay

Dungeons di Dredmor si propone una interfaccia pulita poco ingombrante che può essere intuitiva per i giocatori non esperti con giochi roguelike, tradizionalmente, questi giochi sono incredibilmente complessi, difficili da gestire, e visivamente semplici (la maggior parte dei roguelikes sono costituiti interamente da grafica ASCII).

Il gioco presenta molti punti in comune con i roguelikes tradizionali; generazione procedurale di mappe, turni di gioco, morte permanente. Tuttavia, si impiega anche una interfaccia utente semplificata, con sprite e sfondi disegnati a mano, uno schema di controllo con mouse e tastiera e l’opzione per disattivare la morte permanente.

Al fine di completare il gioco, il giocatore deve trovare e sconfiggere Lord Dredmor, antagonista principale del gioco. Per farlo, il giocatore deve attraversare molti livelli, procedendo e cercando scale che portano sempre più in basso nel dungeon.

Altre informazioni sulla mia recensione di questo gioco.

3 Don’t Starve

Costo: 14€
Genere: Avventura, Simulazione, Indie

256px-Don't_Starve_cover

Un gioco particolare sia per la sua graphich gotica, l’umore e la storia, si gioca come Wilson ( o altri personaggi più avanti nel gioco ), un intrepido scienziato gentiluomo che è stato intrappolato da un demone e trasportato in un mondo deserto e misterioso. Wilson deve imparare a sfruttare il suo ambiente e i suoi abitanti se vuole sperare di fuggire e trovare la strada per tornare a casa.

Entra in un mondo strano e inesplorato pieno di strane creature, pericoli e sorprese. Raccoglie risorse per creare oggetti con l’artigianato e le strutture che corrispondono al tuo stile di sopravvivenza. Gioca al tuo modo mentre sveli i misteri di questa strana terra.

Gameplay

L’obiettivo del gioco è quello di sopravvivere il più a lungo possibile, evitando la fame, la pazzia, ed i nemici ostili. Il giocatore può raccogliere e realizzare una varietà di strumenti e articoli così come costruire varie strutture che lo possono aiutare a sopravvivere. Una “modalità avventura è anche incluso nel gioco ( accessibile durante il gioco in modalità sandbox , trovando una porta che conduce alle sfide di avventura ), che presenta livelli sempre più difficili che il giocatore deve completare.

Quando il personaggio muore, si guadagna una quantità di esperienza ricevutq proporzionale al numero di giorni in cui è sopravvissuto, che eventualmente sblocca altri personaggi da utilizzare per partite future in aggiunta allo standard “Scienziato Gentiluomo”, Wilson . Ognuno ha i suoi propri vantaggi/svantaggi. Alcuni personaggi sono sbloccati solo in modalità ” avventura” ,e quindi irraggiungibili guadagnando esperienza attraverso la sola sopravvivenza.

Il gioco offre anche la morte permanente , incoraggiando un approccio muori e ritenta per imparare il modo in cui funziona il mondo

2 Let 4 dead 2

Costo: 14€
Genere: Azione, FPS

Il gioco è stato rilasciato nel 2009, per molte piattaforme di gioco come Xbox e Windows, è stato rilasciato nel 2013 per Linux, questa è una buona occasione per giocare ad uno dei più famosi giochi FPS cooperativi stile Zombie Survival.

Questo gioco è un FPS horror cooperativo per giocatore singolo o multiplayer dove tu ed i tuoi amici passate attraverso le città, paludi e nei cimiteri del Profondo Sud, da Savannah a New Orleans in cinque campagne.
Potrai giocare come uno dei quattro sopravvissuti armati di una vasta gamma di armi devastanti. Oltre alle armi da fuoco, avrete anche la possibilità di sfogare un po’ di aggressività sugli infettati con una varietà di armi da mischia, da motoseghe alle accette ed anche la mortale padella.

Il Gioco

Ambientato durante le conseguenze di una pandemia apocalittica, Left 4 Dead 2 si concentra su quattro nuovi superstiti, che combattendo contro orde di infetti, che sviluppano una grave psicosi e mostrano tendenze simili a zombie. I sopravvissuti devono aprirsi la strada attraverso cinque campagne, intervallate da case sicure che agiscono come punti di controllo, con l’obiettivo di fuga al livello finale di ogni campagna.

Nelle prime mappe di qualsiasi campagna, i sopravvissuti tentano di raggiungere un nascondiglio, mentre la fase finale richiede ai sopravvissuti di chiedere aiuto e sopravvivere ad un attacco prolungato fino all’arrivo del salvataggio o passare attraverso una sfida particolarmente impegnativa di infetti per raggiungere un veicolo di salvataggio , o (in Dead center e The Passing) raccogliere e utilizzare lattine di carburante per permettere la loro fuga.

E se ti piace il genere zombie come me suggerisco di controllare questo gioco free to play : No More room in Hell

1 – Crusader Kings 2

Costo: 40€ base + DLC
genre: RPG, Simulazione, Strategia

Crusader Kings II è un grande gioco di ambientato nell’alto e basso Medioevo sviluppato da Paradox Development Studio e pubblicato da Paradox Interactive come un sequel di Crusader Kings.

Questo è il gioco che ho giocato di più durante il 2013, finora ho giocato come italiano cercando (e fallendo) nella conquista di tutta la nazione, comeconte l’inglese e il mio gioco di maggior successo è come Califfo d’Egitto, con il mio impero che comprende tutta l’Africa, la Persia, la Grecia, l’Italia, l’Irlanda e alcune grandi regioni in Francia e Germania.

Crusader-Kings

Gameplay

Il gioco è un simulatore di dinastia in cui il giocatore controlla una dinastia medievale dal 1066 al 1453, anche se il DLC The Old Gods consente una data di inizio pari al 867. Attraverso l’uso strategico di guerra, matrimoni e omicidi tra molte altre cose, il giocatore lavora per raggiungere il successo per la sua dinastia. La simulazione è aperta così la definizione di ‘successo’ è completamente definita dal giocatore. L’unico obiettivo del gioco quello di ottenere il maggior numero di punti prestigio come possibile al fine di superare le varie dinastie cristiane storicamente rilevanti in un immaginaria classifica di prestigio ( i tre più prestigiosi sono la dinastia dei Capetingi , il Rurikovich ed i von Habsburg ). Il gioco termina quando il personaggio attuale del giocatore muore senza un erede della stessa dinastia che possa succedergli.

Il gioco utilizza un sistema di genetica e di educazione dove i bambini erediteranno molti tratti, la cultura, la religione e le competenze dai loro genitori e tutori. Questo aggiunge un ulteriore livello di strategia per i matrimoni, tale che un giocatore tenterà non solo di formare alleanze benefiche, ma anche di selezionare i coniugi con forti tratti ereditabili per massimizzare la qualità della prole e rafforzare così la dinastia. Ciò richiede bilanciamento tra interessi talvolta contrastanti: ad esempio, un matrimonio vantaggioso con una prestigiosa famiglia può fornire una forte alleanza, ma portare la conseguenza negativa che alcuni cortigiani meno prestigiosi o popolani potrebbero fornire nessuna alleanza significativa ma avere ottime caratteristiche, che il giocatore potrebbe integrare in quelli della propria famiglia

Mentre un giocatore può scegliere praticamente qualsiasi nobile con cui giocare, ci sono alcuni che sono ingiocabile senza l’uso di mods, in particolare : teocrazie (in particolare il Papato) e gli Ordini Santi/Mercenari ( per esempio, i Templari e la Società catalana ). Musulmani, pagani e Repubbliche sono giocabili rispettivamente con i DLC Sword of Islam, The Old Gods e The Republic.


Popular Posts:

flattr this!

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>