Nov 262011
 

Oggi voglio presentarvi un software Open Source nato per la gestione degli asset aziendali OCSInventory, e nei prossimi giorni voglio affiancargli FusionInventory e GLPI. Mi concentrerò sui programmi che permettono di avere un inventario Hardware e Software e che consentono di gestire il tutto con strumenti di discovery, avere report ed avvisi, ma per prima cosa vediamo cosa si intende per Asset Managment:

Da Wikipedia:

Asset management, in senso lato, si riferisce a qualsiasi sistema in cui le cose che hanno un valore per un soggetto o un gruppo vengono monitorate e mantenute. Si può riferire sia ai beni materiali e immateriali a concetti quali la proprietà intellettuale e la buona volontà.

L’ Asset management è un processo sistematico di esercizio, manutenzione e potenziamento degli asset in maniera conveniente, (Associazione americana funzionari delle autostrade e Trasporti)

Visioni alternative dell’asset managment nell’ambiente di progettazione sono:

  • La pratica di gestione del patrimonio in modo che si ottenga il massimo rendimento (questo concetto è particolarmente utile per le attività produttive come impianti e macchinari)
  • il processo attraverso il quale vengono monitorati e mantenuti i sistemi o le strutture, con l’obiettivo di fornire il miglior servizio possibile agli utenti (adeguato per il patrimonio delle infrastrutture pubbliche)



OCSInventory NG

poster_simplifie
Open Computers and Software Inventory Next Generation è una soluzione di gestione tecnica delle risorse IT.
Dal 2001, OCS Inventory NG cerca di fare l’inventario automatico dell’hardware del computer in modo efficiente.

Queste sono alcune delle caratteristiche principali di questo prodotto:

1) Prende informazioni inventariali rilevanti per le vostre risorse:

  • Tipo macchina fisica, macchina virtuale
  • Unità a disco fisiche/logiche, lettera di unità logiche, Tipo (rimovibile, hard disk, cd-rom, rete, RAM …), File system (FAT, FAT32, NTFS …), dimensione totale in MB, spazio libero in MB.
  • sistema operativo Informazioni dettagliate sul sistema (4.0.1381 per NT4, 2222/04/10 per 98 SE …), informazioni utente (Service Pack per NT/2000/X), società registrata, Proprietario registrato, ID prodotto registrati
  • Software estratte dal Registro di sistema come indicato nella “Aggiungi / Rimuovi software” applet del pannello di controllo: Nome, Publisher, versione, lingua, nome d’installazione, Architettura (32 o 64), lista Hotfix.
  • Display Produttore del monitor, descrizione, tipo, numero di serie.
  • Descrizione del computer come indicato nella scheda di identificazione nella finestra di dialogo Impostazioni di rete.

2) Include un potente sistema di distribuzione ed installazione che permette di distribuire l’installazione di software o script su computer senza sovraccaricare la rete.
OCS Inventory NG include funzionalità di installazione di pacchetti sui computer client. Dal server di gestione centrale, è possibile caricare i pacchetti che verranno scaricati tramite HTTP / HTTPS e lanciati da un agent sul computer client.

3) Console di amministrazione Web.

4) Supporto a molti sistemi operativi, tra cui Microsoft Windows, Linux, * BSD, Sun Solaris, IBM AIX, HP-UX, MacOS X.
Per la tabella completa di compatibilità verificare sul sito di OCS

5) Architettura a 3 livelli
OCS Inventory NG utilizza un agent, che in modo efficace esegue l’inventario sui computer client, e un server di gestione, che centralizza in modo efficace i risultati delle ricerche, permette di visualizzare i risultati dell’inventario ed i dispositivi di rete rilevati, e permette la creazione di pacchetti da distribuire.

La comunicazione tra agenti e server di gestione sono fatte utilizzando il protocollo HTTP/HTTPS. Tutti i dati sono formattati in XML compresso con zlib per ridurre il traffico di rete.

Il Server di gestione contiene 4 componenti principali:

Database server, che di fatto memorizza le informazioni di inventario.
Server di cimunicazione, che di fatto gestirà il server HTTP o HTTPS, e le comunicazioni tra gli agenti ed il database.
Server di distribuzione, che di fatto memorizzare tutte le configurazioni dei pacchetti da distribuire (richiede HTTPS!)
Console di amministrazione, che di fatto permette agli amministratori di interrogare il database server tramite il proprio browser preferito.

Architecture_OCS

6) Web service accessibile attraverso una interfaccia SOAP.
Sin dalla versione 1.0, OCS Inventory NG Server fornisce un utile Web Service tramite SOAP su HTTP. Questo servizio web è disponibile presso il server di comunicazione OCS Inventory NG.

7) Supporto a plugin attraverso delle API

8) Network Scans
In un primo momento, la funzione Ipdiscover viene utilizzata per rilevare i dispositivi in rete, anche se protetti da un firewall. Una volta che un agent ha ricevuto l’ordine di eseguire uno scan della propria sottorete, identifica come prima cosa l’interfaccia di rete da utilizzare. E poi cerca di risolvere attraverso il protocollo ARP tutti gli indirizzi IP che stanno rispondendo sul suo segmento di rete. Tutti i dispositivi che stanno rispondendo alla richiesta ARP sono memorizzati in un inventario XML e inviato al server.

In un secondo momento, la scansione SNMP (implementato da OCS Inventory NG 2,0) aumenterà i dati raccolti da Ipdiscover. Usando scansioni SNMP, si sarà in grado di prelevare un sacco di informazioni sui dispositivi di rete: stampanti, switch, ed i computer (che non hanno un agente OCS), ecc ..
Le scansioni SNMP saranno effettuate da agent OCS utilizzando gli indirizzi IP raccolti da Ipdiscover.

9) Sincronizzazione con GLPI
Utilizzato con un IT e Software Asset Management come lo strumento open source GLPI, si avrà un inventario potente ed un software di gestione patrimoniale con aggiornamenti automatici di gestione della configurazione, gestione delle licenze, help desk e molto altro ancora.

Documentazione

E’ a disposizione un sacco di documentazione in una pagina wiki che illustra l’utilizzo e l’installazione del prodotto e un’altra pagina Wiki piena di Howto e guide.

Conclusioni

Ocsinventory è davvero facile da installare, dopo di che avrete un sacco di informazioni e vantaggi da esso.
il tempo per gestire le informazioni relative ai vostri asset e vari dispositivi di rete è ottimizzato, si avrà la possibilità di avere report per monitorare l’utilizzo del software installato al fine di ridurre i costi di licenze e garantire il rispetto della licenze software. O semplicemente sapere dove una versione di un software è installata.

Ma penso che i migliori risultati si abbiano utilizzandolo con GLPI … ma questo è il contenuto di un altro articolo.

Popular Posts:

flattr this!

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>