Nov 122011
 

Cari lettori, in questi giorni ho lavorato “dietro le quinte” sul sito web, e spero che questo migliorerà la vostra esperienza su linuxaria.com

La prima cosa che sicuramente avrete già notato è che ora il sito utilizza più larghezza sullo schermo, ho fatto alcune modifiche sul tema e ora si dovrebbe utilizzare una larghezza variabile dello schermo (98% per l’esattezza) con qualche eccezione per le risoluzioni sopra 1600 e risoluzioni al di sotto 800, che utilizzano questi 2 valori come limite.

Ma non è tutto, ho modificato il sito con 2 plugin di WordPress: W3 Total cache e WPtouch, vediamo in dettaglio come questo ha cambiato il sito.

W3 Total Cache

Questo è a mio parere uno dei migliori plugin che è possibile utilizzare sul vostro sito WordPress, e vi consiglio vivamente di usarlo.
Può essere usata per creare una cache delle pagine, delle query del database ed oggetti generici, per compattare (metodo minify) i vostri CSS e Javascript, eliminare la cache di Varnish quando scrivete un nuovo articolo e con esso si può facilmente configurare una CDN.

Per una panoramica di questo plugin e di alcune sue comuni impostazione vi suggerisco di leggere l’articolo Supercharge WordPress nella seconda parte ci sono alcune impostazioni che possono essere utilizzati per impostare una cache per il vostro blog con wordpress.

Ho usato la maggior parte di questi consigli su questo sito, l’ultima impostazione che ho fatto con questo plugin è il setup di un Content Delivery Network (o CDN), e per essere precisi il CDN è attivo dal 1 di novembre.

Ho creato un account con syslipe è una nuova società situata in California che ha buoni prezzi per i siti di tutte le dimensioni.

Cosa è una CDN ?

Un Content Delivery Network (CDN) è un array di server distribuiti su più sedi per fornire contenuti in modo più efficiente agli utenti finali. Il server scelto per la distribuzione dei contenuti ad un utente specifico si misura in base alla vicinanza della rete.

In breve, il trucco è di servire tutti (o per quanto è possibile) i contenuti statici per l’utente da un server vicino a lui, lasciando al server centrale solo la parte dinamica della pagina. Questo viene fatto mandando i contenuti statici da un altro dominio, nel mio caso questo è cdn.linuxaria.com. Quindi penserete: bisogna cambiare tutti i tuoi post e le pagine?

No, W3 Total Cache lo farà per voi !

Vediamo una guida passo per passo su come impostare un CDN (syslipe per me) con W3 Total Cache in WordPress in meno di 10 minuti. Io do W3TC come installato in questo articolo, quindi da aprite la scheda delle performance nel vostro sito di amministrazione di WordPress e selezionare l’opzione Impostazioni generali.
Vedrete l’opzione “CDN” andate avanti e selezionate la casella “Enable” che indica l’attivazione CDN. Dopo di che, selezionate “Generic Mirror” nel menu a scelta: CDN Type.

syslipe1

Ora che il CDN è attivo nel vostro WordPress, è necessario indicare come impostare le prestazioni del CDN e le configurazioni indispensabili per farlo funzionare correttamente.
Per fare questo, andare nella pagina delle prestazioni, e nel sottomenu, selezionare CDN (è la nona scheda in alto). Vedere la figura seguente:

syslipe2

Per continuare con il processo, andare all’opzione “Configurazione”. Selezionare “Auto (determina il tipo di connessione automaticamente)” per il supporto SSL, e riempire lo spazio vuoto con il nome host fornito dal provider CDN, questo valore andrà a sostituire l’hostname del vostro sito nel codice HTML.

Una buona idea è di fare un CNAME nel vostro DNS che punti a quel nome host, quello che ho fatto è prendere il nome dell’host che Syslipe Networks mi ha fornito e creare un CNAME con il nome cdn.linuxaria.com

Quindi questa è una risposta da un server DNS:

#host cdn.linuxaria.com
cdn.linuxaria.com is an alias for linuxaria.linuxaria.s.syslipe.net.
linuxaria.linuxaria.s.syslipe.net has address 173.192.170.120

Se si dà questo comando dal proprio computer è possibile vedere un IP diverso, questa è la magia del CDN ;)
Per esempio, eseguendo lo stesso comando in Asia ottengo:

#host cdn.linuxaria.com
cdn.linuxaria.com is an alias for linuxaria.linuxaria.s.syslipe.net.
linuxaria.linuxaria.s.syslipe.net has address 212.7.206.56

Quindi, fare clic su Test Mirror. Se il nome è stato inserito correttamente, senza http// e la barra degli indirizzi, alla fine della URL il risultato del test avrà successo.

E tutto è fatto, ora tutte le immagini provengono dal mio CDN, in breve alcuni vantaggi che si possono avere con un CDN sono:

  • Riduce la larghezza di banda utilizzata e così i costi del server.
  • Migliora l’esperienza agli utenti finali.
  • Evita la gestione della infrastruttura.
  • Offre i contenuti più velocemente.
  • Abbassa il carico del sito, aumenta la capacità.
  • Permette scalabilità.
  • Non richiede software o hardware speciale.

Devo dire che sono davvero soddisfatto dei miei primi 10 giorni di utilizzo, ho notato un utilizzo della banda ridotto sul mio server principale di circa il 30% e, al tempo stesso, da alcuni test effettuati con siti esterni, come Pingdom ho notato un netto miglioramento nel tempo totale per il download della pagina.

WPtouch

Questa è l’ultima modifica che ho fatto su Linuxaria.com, e la si può vedere se si utilizza uno smarthphone.
WPtouch trasforma automaticamente il blog WordPress in un blog con tema in stile applicazione-iPhone, completo con efeftti ajax per il caricamento degli articoli ed altri effettii, se visto da dispositivi mobili tipo: iPhone, iPod touch, Android, Palm Pre, Samsung touch e BlackBerry Storm/Torch .

Non avete niente da fare basta usare lo smartphone e visitare Linuxaria.com alla vostra prima visita vi dovrebbe essere richiesto quale tema si desidera utilizzare, è possibile scegliere di visualizzare il sito con il tema WPtouch o con il tema originale, e cambiare idea in qualsiasi momento con un interruttore situato comodamente a piè di pagina.

Ho fatto qualche prova con Android e il sito è molto più piccolo e più veloce, spero che gli utenti smartphone siano felici di questo incentivo ad utilizzare Linuxaria.com.

Conclusioni

Questo è un breve articolo che mostrano quello che succede “dentro il motore” di Linuxaria.com, spero vi sia piaciuto e che i miglioramenti che ho fatto per il sito siano graditi.
E vi prego di lasciare un feedback se avete notato qualcosa (buono o cattivo) o volete chiedere un ulteriore cambiamento nel sito.

Popular Posts:

flattr this!

  One Response to “Alcuni cambiamenti su Linuxaria.com”

  1. Haven’t had any bad effects. Site looks good and I check it out often to read articles about
    things I get curious about.

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>