Aug 262010
 

Linux-vs-MicrosoftContinua da: Spaventati da Linux ?

Paura #2 (Costi!):
Diamo prima un’occhiata alle abilità. Quando assumete un dipendente che si etichetta da solo, un amministratore di Windows Server, è in genere qualcuno la cui esperienza sui server si ferma con Windows. Yeah, suona estremamente ovvio, ma vi sottopongo un punto importante. Quando si assume qualcuno che si etichetta come un amministratore di server Linux, è in genere qualcuno che conosce Linux ed anche un pò di amministrazione di server Windows o ha nozioni di rete. Pongo un accento sulla parola ” in genere” in quanto non tutti gli amministratori di Windows Server conoscono solo Windows e non tutti gli amministratori di Linux hanno delle conoscenze a tutto tondo.




Che ne dite di fare un confronto degli stipendi? Fare confronto tra stipendi in questo momento è come lanciare freccette al buio. Ho visto amministratori Windows e Linux essere assunti a stipendi ridicolmente sotto la media ed in generale gli stipendi sono qualcosa difficilmente confrontabile. Vari studi e statistiche dimostrano che amministratori di server Unix sono i più pagati, quindi Linux e poi Windows. Il margine tra gli stipendi degli amministratori Linux e Windows è piccolo e si sta riducendo a causa di un numero maggiore di amministratori dei server Linux con esperienza.La legge della domanda e dell’offerta. Questa è una buona notizia per un imprenditore o manager IT.

L’obiettivo nella lotta contro la paura #2 è: Prendetevi il vostro tempo a rivedere i curriculum ricevuti. Intervistate i potenziali dipendenti che hanno competenze in amministrazione Linux e Windows. Nella mia esperienza, i dipendenti esperti in Linux hanno una naturale inclinazione verso la soluzione dei problemi, tendono ad avere un pensiero non convenzionale ed un approccio senza timore delle nuove tecnologie. Nell’economia attuale si può trovare un “diamante grezzo”, spulciando attraverso la pletora di curriculum arrivati nella vostra in-box.

Paura #3 (Trasferimento di consocenza tra dipendenti.): La paura #2 offre una grande risposta alla paura #3. Cosa fare se la “ragazza/o linux” lascia l’azienda? In verità, questa era una valida e grande preoccupazione fino a circa 5 anni fa.  L’ offerta e la domanda di Amministratori di Server Linux mettono questa paura a letto. Si potrebbe vivere in un posto sperduto del Nord Dakota e si inciamperebbe su qualcuno che orgogliosamente si titola di essere un guru di Linux. La domanda per dipendenti con competenze Linux è enorme. Ecco un semplice esperimento.

I risultati sono lasciati alla vostra interpretazione e non hanno alcuna validità statistica o professionale alle spalle.
Eseguite le seguenti due ricerche su Google:.

http://www.google.com/search?q=”linux+jobs”

http://www.google.com/search?q=”windows+jobs”

233,000 risultati per “linux jobs” e 32,400 risultati per “windows jobs”.   Chiaramente non c’è più motivo di aver paura di un “diserzione di linux” all’interno della vostra organizzazione.

Articolo originale: http://www.articlesbase.com/information-technology-articles/is-your-company-afraid-of-linux-part-2-of-3-3010420.html

Popular Posts:

flattr this!

  One Response to “Spaventati da Linux ? (2 di 3)”

  1. [...] da Linux? (3 di 3) Continua da : Spaventati da Linux? (Parte 2 di [...]

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>