set 262011
 

synchrorepSynchorep è un software opensource per sincronizzare due cartelle, che significa riportare tutte le modifiche di una a l’altra e viceversa. Al termine della sincronizzazione, entrambe le directory saranno rigorosamente le stesse.

Questo è utile principalmente principalmente utile per i nomadi che lavorano con un computer portatile o una chiave USB, ma può interessare anche gli utenti che vogliono fare una copia incrementale per guadagnare tempo.


Ecco una breve descrizione delle funzionalità:

  • Sincronizzazione con un click usando il menu contestuale
  • Se non vogliamo sovraccaricare il menu contestuale, si può disattivaree creare un’icona sul desktop dove trascinare sopra le cartelle.
  • Gli eventi di sincronizzazione sono immagazzinati in un database che consente di individuare i casi di cancellazione.
  • In caso di cancellazione o in caso di conflitto, all’utente viene chiesto cosa fare
  • Nessun file viene eliminato o sovrascritto, ma viene messo nel cestino per evitare una perdita di dati
  • Il comportamento delle sincronizzazioni è personalizzabile (es: prendere sistematicamente il file più recente in caso di contenzioso senza chiedere).
  • Sincronizzazione da o verso un ftp, uno share samba o ssh, montato sul desktop
  • Rileva le differenze di orario tra sistema locale e sistema remoto
  • Gestione di gruppi di sincronizzazioni, permette di lanciare diverse sincronizzazioni in un click
  • Dalla versione 1.5: è possibile fare una copia differenziale (sincronizzazione mono direzionale)

Installazione

Il software è rilasciato come .deb, e l’ultima versione è la 1.5.2.
Per installarlo su Ubuntu, una volta che avete scaricato il pacchetto aprite un terminale e digitate:

sudo dpkg -i synchrorep-1.5.2-i386.deb

I pacchetti seguenti sono richiesti e su ubuntu verranno installati automaticamente:

libsqlite3-0
libgtk2.0-0 (>=2.18.3-1)

Setup ed utilizzo

Synchrorep - Settings_001
Una volta installato lanciatelo con Applications > System Tools > Synchrorep. o da un terminale con il comando:

synchrorep --config

Si aprirà la finestra di dialogo che si può vedere sulla destra, dove è possibile scegliere di attivare il menu contestuale e creare un’icona sul desktop in cui è possibile trascinare la cartella da sincronizzare. Selezionando la casella Expert permette di visualizzare numerose opzioni che è possibile modificare come ad esempio cosa si vuole fare con i file cancellati o modificati in entrambe le cartelle, ecc.

Per l’uso del programma suggerisco di dare uno sguardo al tutorial ufficiale vi è un chiaro esempio di come utilizzare il menu contestuale.
Un’alternativa è quella di creare l’icona sul desktop e poi trascinare lì la cartella che si desidera sincronizzare, una volta fatto apparirà una finestra di dialogo che pone qualche domanda in merito a dove si desidera sincronizzare quella directory.

Una volta fatta la prima configurazione è possibile modificare o eliminare un “collegamento di sincronizzazione” tra 2 directory andando nel menu di configurazione.


Conclusioni

So che in questi giorni è comune l’uso di Dropbox, ubuntu one o altre soluzioni di cloud, per queste cose, ma con Synchrorep è possibile creare e gestire facilmente una copia di backup delle cartelle più importanti sul vostro drive USB, o magari sul vostro computer di casa che è montato sul vostro computer portatile tramite NFS o sshfs.

E’ facile da installare e una volta fatto farà automaticamente il lavoro per voi, una buona soluzione casalinga per un backup personale.

Popular Posts:

flattr this!

  3 Responses to “Synchrorep: Un modo semplice per sincronizzare directory”

  1. Is this software using rsync or it does it on its own way?

  2. [...] Synchrorep: Un modo semplice per sincronizzare directory [...]

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>