Jul 202012
 

Quando si cercano recensioni on-line di applicazioni per i siti di tipo social network, le applicazioni della piattaforma Windows e Apple da sempre dominano la lista. Gli utenti di Linux, tuttavia, hanno una lunga storia di utilizzo di strumenti di tipo social per discutere di argomenti geek e tecnici online. Fino a poco tempo fa, tuttavia, lo sviluppo su più ampia scala di strumenti per i social network su Linux era praticamente inesistente. Gli utenti Linux sono stati costretti a seguire le usuali interfacce molto scarne e controlli basati solamente sul testo. Con il crescente interesse del pubblico per Linux sul desktop, tuttavia, molti sviluppatori hanno cominciato ad attuare uno sforzo verso la creazione di applicazioni più user friendly per i social network. Anche se questo, naturalmente, è benefico per i nuovi utenti di Linux che venivano dalle piattaforme Microsoft ed Apple, utilizzando e contribuendo a queste applicazioni social è anche nell’interesse di chi vuole sostenere la causa di Linux ed ottenere una maggiore accettazione da parte del mercato per il nostro sistema operativo open source preferito.



Gwibber

Chiunque sia un fan della distro Ubuntu e che frequenti anche siti di social network ha probabilmente familiarità con Gwibber. Questa applicazione per i social network più o meno funziona qualsiasi installazione standard di Ubuntu. Questa applicazione è basata su Python e supporta Twitter, Friendfeed, Digg e Facebook tutto in una interfaccia utente facile da usare. La prossima versione di Gwibber continuerà ad implementare il supporto a ulteriori siti di social media, in particolare Reddit.

Caratteristiche

  • Supporta diverse reti sociali
  • Fornisce un flusso combinato di tutti i vostri messaggi
  • Riduce automaticamente gli URL quando sono incollati
  • Strumento di ricerca integrato e supporto per le ricerche salvate
  • Supporto opzionale per il controllo ortografico durante la digitazione
  • Temi in formato HTML consentono di personalizzare l’aspetto di Gwibber
  • Interfaccia utente multi-colonna per la visualizzazione di flussi multipli
230-screenshot-columns

Choqok

Choquok è una applicazione social estremamente popolare per il micro blogging su Linux. E’ stato originariamente costruito per l’ambiente KDE, si integra così perfettamente nell’ambiente desktop KDE4. Choqok fornisce tutte le caratteristiche più popolari necessarie per una completa applicazione per i social network. Fornisce supporto per l’esecuzione di traduzioni di messaggi in lingua straniera ed ha funzioni per un facile caricamento dei file foto e video. Può essere usato con Twitter e Identi.ca nonché per installazioni locali di status.net.

Caratteristiche choqok

  • Supporta i servizi di microblogging di Twitter, Identi.ca ed installazioni locali di status.net
  • Supporta più account
  • Permetet di trovare e seguire altri utenti
  • Visualizza informazioni dei profili utente
  • Retweet, rispondere, e like con un click
  • Supporta gli elenchi Twitter
  • Accorcia gli URL con più di 10 diversi servizi
  • Caricare le immagini su Flickr, ImageShack, Twitpic, Twitgoo, Posterous e Mobypicture
  • Immagini in anteprima da TwitPic, Yfrog, img.ly, plixi, Twitgoo, TweetPhoto.
  • Anteprima Video da YouTube e servizi Vimeo.
  • Supporto per le notifiche di KDE
  • Pubblica traduzioni di testo utilizzando Google Translate
  • Filtra i messaggi indesiderati dal tuo feed

Hotot

Hotot è l’applicazione più nuova in questo elenco – in realtà, è ancora in beta. Nonostante ciò, questa applicazione potrebbe avere l’interfaccia grafica utente più pulita di tutte le applicazioni qui elencate. Bellissime le animazioni ed i bordi eleganti e colori rendono il design di questa applicazione molto user friendly tanto da far rimpiangere i soldi spesi per qualsiasi applicazione di questo tipo per Apple. Uno svantaggio di questa applicazione è che, poiché è ancora in beta, solo le connessioni a Twitter e identi.ca funzionano come previsto al momento. Gli utenti di Ubuntu e Debian che desiderano ottenere questa applicazione possono facilmente farlo attraverso PPA. Anche gi utenti di Fedora possono scaricare un client nativo. Se non siete interessati a installare un client nativo, c’è anche una versione di Google Chrome che lo eseguirà direttamente nel tuo browser Chrome, senza dover installare nulla localmente.

Tweetdeck

Tweetdeck è forse l’applicazione Twitter più popolare per il desktop su tutte le piattaforme popolari. Mentre un client nativo per Linux non è ancora disponibile, gli utenti Linux possono scaricare la versione ospitata su Adobe AIR su quasi tutte le distribuzioni Linux. Dopo aver installato Adobe AIR, è possibile scegliere l’applicazione Tweetdeck dal sito di Adobe. Oltre a Twitter, Tweetdeck supporta anche Identi.ca, Facebook e Google Buzz.

Spaz

Un tratto comune tra gli utenti Linux è il desiderio di entrare nelle viscere delle loro applicazioni e di fare qualche ritocco. Spaz è una applicazione open source per i social network che sembra essere costruita per questo scopo. È costruito puramente in Javascript, XHTML e CSS, utilizzando il framework Jquery per applicazioni web. Anche se non siete un esperto di Jquery, è facile applicare temi personalizzati giocando con gli script CSS. Oltre ai tradizionali siti di social media, Spaz supporta anche ping.fm e bit.ly.



Note sull’autore
L’articolo è scritto da Jason Phillips, un curatore di un antico museo. A parte questo che gli piace fare chat gratuite su webcam . Inoltre, è molto interessato nel blogging.

Popular Posts:

flattr this!

  3 Responses to “Le migliori applicazioni Linux per i Social Network”

  1. Latest versions of gwibber are terrible. I switched to Choqok and it is back to awesomeness :)

  2. I’ve always been fond of Qwit, Article

  3. Hotot was my favorite until I came across Turpial about a year ago. Currently running it on Crunchbang and love it.
    http://turpial.org.ve/

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>