ott 012013
 

steam_os

Alcuni giorni fa, Valve ha annunciato il suo nuovo, e non così segreto, progetto SteamOS :

“Migliaia di giochi, milioni di utenti. Tutto ciò che ti piace di Steam.
Presto disponibile come un sistema operativo gratuito progettato per la TV e il soggiorno.”

In breve, presto ci sarà una nuova distribuzione Linux fatta su misura per ottenere il massimo da Steam ed i suoi giochi,

“SteamOS sarà presto disponibile come download gratuito per gli utenti e come sistema operativo liberamente licenziabile per i produttori. Restate sintonizzati nei prossimi giorni per maggiori informazioni”

sui produttori Valve afferma che è in contatto con diversi produttori di hardware per creare “una varietà di macchine da gioco per Steam.” Tutti avranno in esecuzione SteamOS ed è previsto che arrivino sul mercato nel 2014.

Continue reading »

flattr this!

set 182013
 

Articolo di Oussama Krifa

Sei un utente Linux, dipendente da Facebook, stanco di avere il tuo browser aperto tutto il tempo sulla pagina Facebook, e cerchi una applicazione Linux che possa utilizzare la chat di Facebook senza perdere le prestazioni e le caratteristiche?

Sei sulla strada giusta, stai per scoprire una applicazione che ti aiuterà ad essere efficace quando lavori sul tuo pc, andando avanti sia con il tuo lavoro che la tua attività sociale grazie a questa applicazione per desktop.

Si tratta di un’applicazione non ufficiale chiamata Facebook Messenger, sviluppato da uno sviluppatore di Facebook, agisce in maniera differente di altri software, come un client compatibile al 100% con la messaggistica di Facebook. Si tratta di una alternativa all’applicazione ufficiale “Facebook Messenger per Windows”.

Il software non ha alcuna nuova funzionalità, ma si concentra sugli elementi essenziali, al fine di fornire una applicazione veloce, leggera e funzionale per accedere al tuo profilo Facebook e controllare i messaggi degli amici, le richieste e gli aggiornamenti.

Continue reading »

flattr this!

set 052013
 

screengrab-ubuntu-linuxScreenGen è un’utile software con il quale potremo creare facilmente un immagine con varie miniature di un video pronta per essere condivisa o salvata nel nostro blog, forum ecc.

Negli ultimi anni abbiamo visto approdare in rete moltissimi servizi dedicati alla condivisione di video, basta un semplice smartphone per poter creare un video e condividerlo velocemente con i nostri amici su Facebook, Twitter, YouTube ecc.
In rete troviamo molto spesso delle immagini contenenti varie miniature di un video le quali ci consentono di avere informazioni sul file video che vogliamo ad esempio scaricare. Per creare velocemente varie miniature di un video per poi raggrupparle in un’unica immagine possiamo utilizzare ScreenGen.

Articolo completo su lffl.org

flattr this!

ago 252013
 

Recentemente ho installato una VPS con Debian 7 su Linode e come prima cosa ho voluto fare un aggiornamento del sistema, ma ho trovato un piccolo problema in questo:

# apt-get update
0% [Connecting to ftp.us.debian.org (2610:148:1f10:3::89)] [Connecting to security.debian.org (2607:ea00:101:3c0b:207:e9ff:fe00:e595)]
Get:1 http://ftp.us.debian.org wheezy Release.gpg [1,672 B]                                                                           
...
Get:15 http://security.debian.org wheezy/updates/main Translation-en [56.6 kB]
Fetched 16.3 MB in <strong>4min 0s</strong> (67.5 kB/s)                                                                                                                                     
Reading package lists... Done

Quindi 4 minuti per aggiornare solo i miei repository (ed avevo solo il valore predefiniti per una Debian 7 appena installata), questo è dovuto al fatto che le VPS di Linode sono IPv6 Ready e quindi i server di questa azienda tentano di connettersi a security.debian. org tramite il suo indirizzo IPv6 di default quando si esegue un apt-get update, che si traduce in dover aspettare un lungo timeout ogni volta che si tenta di scaricare gli aggiornamenti di qualsiasi tipo.

Ma per fortuna cambiare il sistema operativo in modo che apt-get utilizzi IPv4 non è così difficile.
Continue reading »

flattr this!

giu 192013
 

A volte è utile scrivere uno script bash che esegue un qualcosa di simile a “fai questo lavoro, se è ancora in esecuzione dopo XX secondi uccidilo”, come implementarlo in un normale ambiente bash ?

Niente di più semplice: si può utilizzare il comando di shell timeout per raggiungere questo obiettivo.
Dalla sua pagina di informazioni:

timeout esegue il comando dato e lo uccide se è ancora in esecuzione dopo l’intervallo di tempo specificato

Vediamo come usarlo. Continue reading »

flattr this!