set 092011
 

Gli Alias ​​ sono un ottimo strumento per incrementare la produttività sul terminale con bash (o qualsiasi programma di shell che si sta usando), ma di solito siamo troppo pigri per pensare a quali sono i comandi più comuni, o lunghi che usiamo frequentemente e preparare un alias per loro.

E così qualcuno ha fatto un piccolo pezzo di software per fare questo lavoro: aliaser

Aliaser aiuta a identificare i comandi digitati più di frequente analizzando la history, ovvero la cronologia dei comandi utilizzati, e crea un alias bash per loro.

Inst6allazione

Questi piccoli gioiellino è un programma python, distribuito come un archivio .tar.gz
Quindi scaricate aliaser0.1, scompattatelo e lanciate come root l’installatore:

cd /tmp/
wget http://aliaser.googlecode.com/files/aliaser0.1.tar.gz
tar zxvf aliaser0.1.tar.gz
cd aliaser
sudo ./install

Questo stamperà il seguente messaggio:

installing ...
basic installation done.
Please follow these steps carefully to complete installation.
 
run the following command
mkdir ~/.aliaser; touch ~/.aliaser/aliases.sh
 
add the following commands to your .bashrc .
 
source ~/.aliaser/aliases.sh
/usr/bin/aliaser
/usr/bin/aliaser show-tips

Attenzione : questo programma funziona solo con bash, utilizza file bash specifici, quindi non si può usarlo con altre shell come zsh o altro.

Uso Base

Al vostro prossimo login vedrete qualcosa di simile a questo:

 
[ 0]	037 times	aptitude search
[ 1]	030 times	aptitude install
[ 2]	012 times	sudo apt-get
[ 3]	010 times	aptitude update
Choice (empty to ignore all, CTRL+C to cancel): 0

Per il momento basta premere retun per ignorare il tutto.
Le opzioni più utili per iniziare con aliaser sono:

aliaser Analizza la storia bash e vi chiede di creare alias per i comandi più frequenti.

aliaser add "" Aggiunge un nuovo alias eg: aliaser add ssh43 "ssh [email protected]"

aliaser delete '' Cancella un alias esistente eg: aliaser delete ssh43

Per vedere maggiori opzioni basta dare: aliaser -h, buon divertimento.

Popular Posts:

flattr this!

  One Response to “Aliaser, prendi il controllo dei tuoi alias su Linux”

  1. Cool tool!

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>