Oct 272012
 

A volte è utile dire al nostro sistema GNU/Linux che vogliamo mantenere alcuni pacchetti fermi, ovvero che non vogliamo aggiornarli ad esempio potremmo aver aggiunto un kernel personalizzato e non si desidera che durante un aggiornamento del kernel standard questo prenda il suo posto, o forse volete testare qualche versione specifica.

Queste istruzioni vengono sono state testate con distribuzioni che usate i pacchetti .deb (ad esempio, Debian, Ubuntu e Mint), distribuzioni basate su RPM che usano yum (Red Hat Enterprise, Centos, Fedora) e Gentoo.

Distribuzioni basata su Deb

Ci sono modi differenti per bloccare i pacchetti io vi mostrerò dpkg ed aptitude, fanno esattamente la stessa cosa quindi potete scegliere quello che vi piace di più.

Usare dpkg

Mettere un pacchetto in hold

echo "package hold" | dpkg --set-selections

Esempio

echo "tomboy hold" | dpkg --set-selections

Questo comando non dà alcun output.
Se si cambia idea e si desidera rimuovere l’hold sul pacchetto è possibile utilizzare il comando:

echo "package install" | dpkg --set-selections

Esempio

echo "apache2 install" | dpkg --set-selections

Questo comando non dà alcun output.
Se volete sapere lo stato di un pacchetto, è possibile usare il comando:

dpkg --get-selections package

Esempio

mint-desktop ~ # dpkg --get-selections tomboy
tomboy						install

Usare aptitude

Con aptitude, si può mettere un pacchetto in hold tramite

#aptitude hold package_name

Esempio

#aptitude hold tomboy

e togliere l’hold con

aptitude unhold package_name

Esempio

#aptitude unhold tomboy

Distribuzioni basate su RPM

Per le distribuzioni che usano yum si può mettere un pacchetto in “hold” modificando il file /etc/yum.conf file aggiungendo una linea con la direttiva exclude:

exclude=package/s

Quindi per esempio potreste utilizzare:

exclude=tomboy,php*,kernel*

Per escludere il pacchetto tomboy e tutti i pacchetti del kernel e php dall’essere aggiornati con il comando yum update.

Gentoo

Gentoo utilizza il file /etc/portage/package.keywords per configurare quando utilizzare una particolare versione di un pacchetto. Scrivere semplicemente il pacchetto e aggiungere la versione specifica che si desidera mantenere sul sistema, così per esempio si potrebbe aggiungere la riga:

=dev-lang/ruby-1.9.3-r2

Per avere questa versione esatta di ruby sul vostro sistema e non aggiornarla.


Popular Posts:

flattr this!

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>