Aug 172010
 

google dnsIn questi ultimi anni si sente più spesso parlare di utilizzare DNS alternativi a quelli forniti dal proprio ISP.

Ma perchè non utilizzare il DNS del proprio ISP, in teoria dovrebbe essere il più veloce possibile, in quanto ci sono meno Hop di rete da fare, però i DNS alternativi,  forniscono servizi aggiuntivi (segnalare domini noti per truffe ad esempio), sono ridondati in tutto il mondo e quindi offrono maggiore stabilità.opendns

Tra i vari fornitori di DNS i più noti sono senza dubbio Opendns e Google Dns, il primo e’ storicamente il leader di questo mercato, offre servizi aggiuntivi a pagamento o la possibilità di utilizzare gratuitamente i propri DNS server, per alcuni anni ho utilizzato io stesso questo servizio con soddisfazione.



Google si è inserita anche in questo mercato dichiarando che  la sua missione è quella di ottenere “una navigazione più veloce” e quindi offre questo servizio gratuito con IP facilmente ricordabili (il DNS primario e 8.8.8.8).

Opendns ha reagito subito a questa invasione del suo campo con articoli che declamano quanto sia meglio Opendns rispetto a Google, d’altro canto i fan di Google hanno salutato con entusiasmo questa ennesima iniziativa del colosso dichiarando che Opendns offre un servizio fuori dagli standard e più lento di google, ma in tutto questo ci siamo scordati il nostro vecchio ISP.

Alcuni anni or sono io ho dovuto cambiare per forza DNS primario, in quanto quello del mio ISP (alice) era totalmente instabile, ogni tanto andava e poi per lunghi periodi non rispondeva causando rallentamenti continui ad una banale navigazione, ma ora ?

Ho notato da circa 1 mese che il DNS primario di opendns aveva dei problemi ad essere raggiunto dalla mia connessione, e così ho rimesso mano alla lista dei miei DNS ed aggiunto una DNS cache (che ha enormemente aiutato), comunque per togliermi il dubbio ho lanciato un test che esegue 1000 richieste DNS a Opendns, Google e telecom (il mio ISP) e questi sono i risultati:

Test 1: Google
68023 ms for 1000 records

Test 2: Google
82089 ms for 1000 records

Test 3: Google
72216 ms for 1000 records

Test 1: OpenDNS
338428 ms for 1000 records

Test 2: OpenDNS
223014 ms for 1000 records

Test 3: OpenDNS
243900 ms for 1000 records

Test 1: Your DNS
48762 ms for 1000 records

Test 2: Your DNS
50076 ms for 1000 records

Test 3: Your DNS
55260 ms for 1000 records

Come sospettavo opendns ha qualche serio problema in questo momento ad essere raggiunto dalla mia connessione.

Google è molto più veloce, ma il DNS di telecom è migliore, quindi in base a questo test questo e’ il mio attuale resolv.conf:

nameserver 127.0.0.1 #Dns Cache
nameserver 85.38.28.89 # Telecom DNS
nameserver 8.8.8.8 # Google DNS
nameserver 208.67.220.220 # Opendns DNS

Il mio consiglio è di fare lo stesso sul vostro PC e verificare così quale DNS server utilizzare.


Popular Posts:

flattr this!

  One Response to “Opendns, Google Dns o ISP ?”

  1. Bit of an old post but I actually found that both OpenDNS and Google DNS were both worse than the BT Servers on DNS Lookup Speed, with about double the response time after I tried them out.

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>