Jul 162013
 

Vuoi scrivere un articolo, un report o magari un libro in modo professionale, scegliendo il layout, lo stile del testo e il font da utilizzare e sei stanco di partire da zero con una codifica in TeX/LaTeX.
E’ tempo di porre fine tutto questo e scoprire un meraviglioso strumento che vi offrirà molte caratteristiche,

Quindim, cosa fa esattemente Kile ?
Kile è un ambiente LaTeX integrato realizzato appositamente per il desktop KDE, ma funziona bene anche con altri gestori del desktop come GNOME e Unity



Kile ti dà la possibilità di utilizzare tutte le funzionalità di LaTeX in una interfaccia grafica elegante, con un accesso facile, diretto e personalizzato a tutti i programmi per LaTeX come il completamento del codice, la compilazione, post-elaborazione, il debugging, la conversione e gli strumenti di visualizzazione. Fornisce anche dei wizard molto utili, un manuale di riferimento LATEX ed un potente gestore di progetti.

Ma prima di tutto cos’è il LaTeX ?

Alcuni di voi potrebbero non aver mai sentito parlare di LaTeX o semplicemente averlo usato senza avere informazioni su di esso. LaTeX solitamente scritto “LATEX” è un sistema di elaborazione del testo derivato da TEX, un programma sviluppato originariamente nel 1977 da Donald Knuth per aiutare a gestire il layout del testo in modo professionale e ottenere una qualità di layout che sia alla pari del lavoro di un tipografo professionista. LATEX è stato creato da Leslie Lamport per dare agli autori l’equivalente di un tipografo automatico, soprattutto per facilitare il processo costoso e faticoso di composizione tipografica di formule ed espressioni matematiche, che sono racchiuse all’interno del segno dollaro in LATEX per un motivo. Oggi, i programmi di elaborazione testi fanno lavorare chiunque come fosse un tipografo, ma quello che spesso è necessario è un documento che abbia semplicemente un bell’aspetto senza dover spendere ore per portarlo nella sua forma. LATEX prende quel peso dalle tue spalle, e permette di concentrarsi sul documento invece che sul layout. E sì, avrà un aspetto stupendo!

Caratteristiche di Kile:

  • Wizard per un inizio veloce:

Kile ha reso facile per tutti la preparazione del proprio progetto, è possibile iniziare a creare velocemente documenti, scegliendo la procedura guidata dalla barra dei menu, che offre diverse scelte per la creazione del documento. È possibile specificare alcune opzioni relative al documento come la Document Class (articolo, libro, lettera, relazione, ecc ..), la codifica, la dimensione della carta, la dimensione del font, oltre al nome dell’autore, il titolo del documento e la data.

  • Modelli predefiniti:

Si può partire da un modello predefinito, kile fornisce un lungo elenco: documento vuoto, articolo, relazione, Libro, Lettera, ecc. Scegliete un modello ed adattatelo alle vostre esigenze.

  • Sintassi evidenziata:

Kile come altri programmi che si occupano di codice sorgente ed editing, evidenzierà automaticamente i comandi, le voci e le parole chiave.

  • Auto Completamento:

Kile mostrerà automaticamente una lista dei possibili completamenti per:

- Comandi su LaTeX basandosi sul manuale di Latex.

- Parole basate sulle stesse parole usate nel documento.

  • Un clic per compilare il Documento e Vederlo:

Con Kile è possibile compilare, convertire e visualizzare il documento con un clic, utilizzando i pulsanti della barra degli strumenti. A proposito, è possibile esportare in PDF e condividere il documento.

  • Simboli:

Kile fornisce una lista di simboli grafici per un facile inserimento.

  • Integrazione BibTeX :

Il software è integrato con il gestore di bibliografia BibTeX (http://en.wikipedia.org/wiki/BibTeX)

kile

Installazione:

La prima cosa che deve essere detta quando si parla dell’installazione di LaTeX è che di solito si ha bisogno di due cose:

- Una distribuzione di LaTeX: texlive

- Un editor LaTeX: Kile

La maggior parte delle distribuzioni Linux includono TeX Live nei loro repository. Quindi, è possibile installare texlive semplicemente digitando il seguente comando in un terminale su una distribuzione Linux basata su .deb come Ubuntu o Debian:

sudo apt-get install texlive

Inoltre è necessario installare uno di questi due pacchetti: per un’installazione minima, scegliere “texlive-common” per l’installazione completa usare “texlive-full” ed installarli nello stesso modo:

 sudo apt-get install texlive-full

 Per avere il supporto ad una lingua bisogna installare un pacchetto aggiuntivo, ad esempio per il francese:

 sudo apt-get install texlive-lang-french

Ora che avete texlive installato, è possibile completare il tutto con l’installazione di Kile: :

sudo apt-get install kile

Per altri metodi di installazione è possibile visitare il sito ufficiale.

Conclusioni:

Ora che si dispone di un software potente tra le mani, è il momento di fare pratica!

Si può avere una panoramica completa di Kile qua: http://docs.kde.org/stable/en/extragear-office/kile/kile.pdf questo è il manuale completo di questo potente strumento.


Popular Posts:

flattr this!

  One Response to “Kile – un ambiente integrato LaTeX per Linux”

  1. Have you considered lyx?

    it is a graphical front end for Latex which for 99.99% of the time doesn’t require you to even see the latex code.

    Lyx has been around for sometime, I’ve been using it myself for at least 4 years, off and on.

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>