Mar 012014
 

logoMPD, versione abbreviata per Music Player Daemon, è una flessibile e potente, applicazione server-side per la riproduzione di musica. Attraverso i plugin e le librerie si può riprodurre una varietà di file audio controllandolo attraverso il suo protocollo di rete.

Viene anche usato per uno dei due scopi, come server locale o come server di rete. MPD non utilizza molte risorse. È progettato per fare il suo lavoro in background riproducendo la musica dal database.

Per il collegamento con MPD e la gestione della musica ci sono molte opzioni e client. Client CLI, client GTK, Qt e anche da VI.


MPD utilizza un database su file flat per tenere tutte le informazioni sulla vostra collezione di musica .
Dopo l’avvio , MPD carica il suo database nella RAM e non ha bisogno di fare ulteriori ricerche attraverso l’hard disk. Di solito la musica viene salvata nella directory ~/Musica e MPD controllerà questa cartella per prima al momento di creare il database. Se avete la vostra collezione di musica in qualche altra cartella, aggiungete il suo percorso nel file mpd.conf, che di solito si trova nella directory /etc

La natura Client/server di MPD dà alcuni vantaggi rispetto ai lettori musicali a tutto tondo. I client possono comunicare con MPD non solo localmente sullo stesso computer, ma possono anche comunicare in rete.

In questo modo è possibile accedere e ascoltare tutta la tua musica, ma senza la necessità di averla fisicamente con voi. Inoltre non richiede un server X per funzionare o per essere installato, funziona benissimo da console e ci sono un sacco di client basati su ncurses per MPD. Ogni utente in rete può usare il proprio client connesso al server MPD, che condivide lo stesso database, ma ogni utente ascolta le sue canzoni preferite.

mpd01

Come detto, ci sono molti clienti MPD, per ogni gusto ed inoltre sono disponibili per i vari dispositivi e sistemi operativi. Anche Android. Con questo in mente possiamo costruire il nostro streamer di musica. Se avete qualche hardware cool come il Raspberry Pi, allora si avranno più benefici. Ma per questo semplice progetto ogni computer connesso ad Internet andrà bene.

Quello che ci serve?

1.) Computer con Linux
2.) Connessione Internet
3.) 1 Dispositivo Android
4.) 45 minuti circa

Installazione

Come detto, MPD è un software open source e può trasmettere l’audio a qualsiasi dispositivo collegato al computer e può anche essere controllato da qualsiasi dispositivo. Per fare un server musicale utilizzando MPD la prima cosa che devi fare è installare MPD. È solitamente disponibile nei repository principali di tutte le distribuzioni più comuni.

1.) Debian and Debian derivate

apt-get install mpd mpc

2.) OpenSuse

zypper install mpd mpc

3.) Fedora

yum install mpd mpc

4.) Arch

pacman -S mpd mpc

5.) Gentoo

emerge mpd mpc

Nota, mpc è un client per MPD. MPC si connette a un MPD e lo controlla in base ai comandi e gli argomenti passati ad esso. Se non viene fornito alcun comando, lo stato corrente viene stampata (come ‘mpc status’).

Configurazione

Al termine dell’installazione di MPD diventare root, o usare sudo, per aprire con il proprio editor di testo preferito il file /etc/mpd.conf per modificarlo.
Si dovrebbe vedere qualcosa di simile a questo:

music_directory       "/home/user/Music"         # Your music dir.
playlist_directory    "/home/user/.mpd/playlists"
db_file               "/home/user/.mpd/mpd.db"
log_file              "/home/user/.mpd/mpd.log"
pid_file              "/home/user/.mpd/mpd.pid"
state_file            "/home/user/.mpd/mpdstate"
#user                  "user"
audio_output { 
         type                    "alsa"
         name                    "My ALSA Device"
         device                  "hw:0,0"     # optional
         format                  "44100:16:2" # optional
}

audio_output {
         type                    "fifo"
         name                    "my_fifo"
	 path                    "/tmp/mpd.fifo"
	 format                  "44100:16:2"
}

# Binding to address and port causing problems in mpd-0.14.2 best to leave
# commented.
# bind_to_address       "127.0.0.1"
#port

Questo è il file mpd.conf di default. Modificare i percorsi per utilizzare la vostra collezione di musica ed il percorso alla cartella .mpd. Salvare, uscite e fate un test di MPD.
Fatelo partire con il comando

 /etc/init.d/mpd start

. Prima di aggiungerlo come un demone predefinito sul sistema, bisogna fare ancora qualche modifica nel file mpd.conf quindi aprirlo di nuovo. Nella sezione bind at address cambiare la variabile da localhost ad any ed aggiungere la sezione per fare http in streaming:

audio_output {    
        type            "httpd"    
        name            "My HTTP Stream"
        encoder         "vorbis"                # optional, vorbis or lame
        port            "8000"
#       quality         "5.0"                   # do not define if bitrate is defined
        bitrate         "128"                   # do not define if quality is defined
        format          "44100:16:1"
}

Salvare le modifiche, riavviare il demone ed aggiungerlo ai demoni che partono di default nel sistema.

Scegliere un client

Selezione un client dipende dalle vostre esigenze specifiche. Se volete controllare la musica dal computer portatile o dalla vostra workstation è possibile utilizzare Sonata o ncmpcpp . Sonata è un client GTK molto bello e popolare per MPD mentre ncmpcpp è uno dei più popolari client basati su ncurses per MPD.

sonata client

Se avete deciso di costruire un server di musica semplice, piccolo e discreto è possibile utilizzare uno dei tanti client MPD per Android.
Due delle migliori applicazioni sono a mio parere Droid MPD e MPDroid . Entrambi sono molto semplici da configurare.

MPDroid settings                                                                                                   Droid MPD settings

mpd02

MPDroid settings

Quando si configurano queste applicazioni di solito si ha solo bisogno di aggiungere il proprio indirizzo IP.
L’IP locale per il controllo remoto a casa vostra e il vostro IP pubblico, se si vuole ascoltare la musica in streaming in tutto il mondo con il proprio dispositivo Android.

Riprodurre la musica

Siamo ormai alla fine, l’unico passaggio rimasto è quello di riprodurre, ascoltare e goderci la nostra musica con la musica nuova generazione di server/streamer.
Aprite il client, scegliete la vostra canzone preferita e rilassatevi..

Raspberry PI + MPD e MPDroid come client:



Popular Posts:

flattr this!

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>