lug 272012
 

Ci sono molti lettori di pdf disponibile per Linux, e in un articolo precedente ho dato uno sguardo ad alcuni dei programmi tradizionali, come Evince, Xpdf o Okular, ma a volte si deve fare una presentazione con un file in formato PDF e quindi si può usare qualche effetto speciale in più per mantenere accesa l’attenzione del vostra pubblico , quindi diamo oggi un’occhiata a PDFcube ed Impressive.

PDFCube

PDFcube è un visualizzatore per i file PDF che aggiunge effetti di rotazione del cubo e altri effetti di transizione per trasformare un documento PDF in una presentazione attraente per essere mostrata in pubblico, sia su schermo che su proiettori. Dal sito ufficiale:

Utilizza Poppler e le API OpenGL 3D per aggiungere transizioni di pagina cubiche ai documenti PDF.

La rotazione di transizione con cubo 3D è di grande effetto quando viene messa su un grande schermo di proiezione, ma siate moderati! Uno o due transizioni fatte con il cubo quando si cambia argomento può aiutare a capire che si sta passando ad una nuova parte della presentazione. D’altra parte utilizzando la transizione su ogni pagina può dare il mal di mare al vostro pubblico ;) .

L’obiettivo principale di PDFCube è la qualità dell’animazione (ottenuta con hardware che supporta il DRI), la velocità e affidabilità.

E’ possibile controlalre su PdfCubeCompatibility per sapere su quale hardware gira pdfcube.

Installazione ed Uso

Il pacchetto è disponibile su molte distribuzione Linux, ad esempio Ubuntu e Debian, quindi per installarlo sulla mio Xubuntu ho aperto un terminale ed eseguito il comando:

sudo aptitude install pdfcube

Usare pdfcube:

 

Pdfcube è uno strumento a riga di comando, quindi per usarlo dovrete aprire un terminale ed eseguire il programma con la sintassi:

pdfcube mydocument.pdf

Controlli

È possibile utilizzare questi tasti mentre si mostra la presentazione a schermo intero:

h,j,k,l,z

Effettuerà uno zoom nell’area predefinita

c

Mostrerà la pagina successiva con effetto di transizione

space

Passerà alla pagina successiva con l’effetto programmato

page-up,page-down

passerà alla pagina successiva o precedente senza alcun effetto

esc

Per uscire da PDFcube



Impressive

Imbpressive è un programma che consente di visualizzare le slide di una presentazione. Ma a differenza di Impress di Libreoffice o OpenOffice o altre applicazioni simili, lo fa con stile. Delle transizioni con ottima grafica sono fornite per motivi puramente esteticii, ma oltre a questo effetti, offre alcuni strumenti unici che sono realmente utili per le presentazioni.

Per creare una presentazione è sufficiente esportare il lavoro in un file PDF con il software preferito, e utilizzare poi Impressive per la visualizzazione.
Ciò significa che è possibile creare le slide nell’applicazione di vostra scelta ed usare Impressive per la loro visualizzazione.

Impressive è scritto in Python, Xpdf (preferito) o GhostScript vengono utilizzati per il rendering PDF, e OpenGL permette di supportare l’accelerazione hardware necessaria per i vari effetti grafici in Impressive.

Installazione

Impressive è anche disponibile su molte distribuzione Linux, quindi per installarlo sulla mio Xubuntu ho aperto un terminale ed eseguito il comando:

sudo aptitude install impressive

Caratteristiche Principali

Schermo con panoramicaoverview

Immaginate la seguente situazione comune: Dopo aver finito la presentazione, il pubblico fa domande, ed è necessario tornare a una specifica slide per spiegare qualche fatto in modo più dettagliato.

In Impressive, basta premere il tasto [Tab] e la slide corrente esegue senza problemi lo zoom out, rivelando una griglia di miniature di tutte le pagine. Ora è possibile selezionare una delle pagine, fare clic su di essa, e guardarla a schermo interno.

Parole Evidenziate

Forse si vuole focalizzare l’attenzione del pubblico su una parte specifica della slide corrente. Per fare questo, è possibile selezionare un rettangolo sullo schermo tenendo premuto il tasto sinistro del mouse. Dopo aver rilasciato il pulsante, lo schermo diventa scuro e sfocato – fatta eccezione per la parte appena selezionata.

È possibile configurare più zone evidenziate per pagina. Per eliminare una casella, basta fare clic con il tasto destro su di esso. Una volta che l’ultima casella è stata eliminata, l’intera pagina sarà chiaro e luminosa di nuovo.

Se si lascia una pagina che ha zone evidenziate su di essa, le caselle saranno automaticamente ripristinate se si ri-entrate nella pagina più tardi. Premendo il tasto [S], è possibile anche salvare le posizioni delle aree su disco e riutilizzarle la volta successiva che si avvia la presentazione.

Effetto punto luce

Le caselle di evidenziazione sono già una bella cosa, ma ci sono situazioni in cui forse si vuole avere un evidenziatore po ‘più “dinamico”. Quindi, provate a premere il tasto [Invio]: un cerchio apparirà e seguire il cursore del mouse mentre lo spostate.

È possibile regolare la dimensione del faro utilizzando i pulsanti [+] e [-].


Popular Posts:

flattr this!

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>