ott 122013
 

A volte un programma o software non si avvia per un errore di sintassi, e se si controlla il file non c’è nulla di strano .. a prima vista.
Ci sono un sacco di caratteri che di solito non vengono stampati se si utilizza un editor di testo normale, ma si può facilmente controllare se sono presenti con il vostro terminale e il comando cat .

Come prima cosa creiamo un semplice file di testo con questi caratteri speciali, aprite un terminale ed eseguite il comando:

printf 'testing\012\011\011testing\014\010\012more testing\012\011\000\013\000even more testing\012\011\011\011\012' > /tmp/testing.txt

Ora, se si apre questo file con un editor avrete risultati diversi.
Un semplice cat mostrerà:

$ cat /tmp/testing.txt 
testing
		testing
 
more testing
 
        even more testing

Continue reading »

flattr this!

nov 012011
 

Dopo molti anni di amministrazione di sistemi Unix/Linux e l’utilizzo di bash per molti compiti ho scoperto il comando tac , il contrario di cat,
Quello che fa questo comando è concatenare e stampare i file in ordine inverso, scrive ogni file sullo standard output, dall’ultima riga alla prima.

bash$ cat file1.txt
Questa è la riga 1.
Questa è la riga 2.
 
bash$ tac file1.txt
Questa è la riga 2.
Questa è la riga 1.

Continue reading »

flattr this!