dic 282013
 

Articolo di Alessio Bash, già pubblicato sul suo ottimo blog

Molte policy di sicurezza prevedono di cambiare il numero della porta del servizio SSH per garantire una maggiore sicurezza in un sistema Linux. Situazione ormai ovvia in tutto il mondo IT e utilizzata maggiormente dagli utenti che possiedono un proprio server privato. Oggi voglio farvi vedere come aggiungere un’altra policy di sicurezza al servizio SSH senza dover cambiare porta. Si tratta di inglobare il famosissimo Google Authenticator al servizio ssh, in modo tale da avere una sicurezza a due passaggi, ovvero, inserendo la propria password più la combinazione data dall’applicazione G.A. Vediamo dunque come fare tutto questo…

Continue reading »

flattr this!

dic 152012
 

Fin dalla sua prima introduzione nel mondo degli affari, nel 2005, Google Apps è stato disponibile per gli utenti delle piccole imprese gratuitamente. Anche quando la versione Premium è stata lanciata nel 2007, Google ha mantenuto una versione standard gratuita per gli individui e le organizzazioni di piccole dimensioni, questo era ottimo per un sito di piccole dimensioni, si poteva avere la casella di posta elettronica gestita dalla Grande G senza pagare nulla.

Ma, come si può leggere dal blog ufficiale questa possibilità è giunta alla fine:

Per le aziende, invece di due versioni, ce ne sarà solo una. Le aziende di tutte le dimensioni si potranno iscrivere alla nostra versione premium di Google Apps for Business, che include supporto telefonico 24/7 per qualsiasi problema, una casella di posta da 25 GB, e una garanzia di disponibilità del 99,9%, senza tempi di inattività pianificati. Il prezzo è di 50 dollari per utente, per anno.

Questo non è fattibile per piccoli siti web che hanno il loro dominio, ma non hanno bisogno di questo servizio di posta per 50 $, quindi una buona soluzione in questi casi è quella di creare sulla vostra vps un server postfix in grado di inoltrare tutte le e-mail a un altro indirizzo email.

Continue reading »

flattr this!

set 262012
 

A volte trovo un video lungo e interessante su youtube o vimeo su eventi Linux o presentazioni, documentari o film che mi piacerebbe vedere in un secondo momento, magari quando sono offline o dal mio televisore dotato di una porta USB, ma non wireless. Ci sono decine di estensioni per Firefox e Chrome per fare questo tipo di compito, ma oggi ho trovato un interessante programma che può scaricare un video da una lunga lista di siti e convertirlo in un altro formato: xVideoServiceThief

xVideoServiceThief (aka xVST ) è un utile strumento open source per scaricare i vostri video preferiti da un sacco di siti web che forniscono video (al momento supporta 93 siti web ) e fornisce anche la possibilità di convertire ogni video nei più comuni formati: AVI, MPEG1, MPEG2, WMV, MP4, 3GP , MP3 .
Continue reading »

flattr this!

Mandare email dal vostro sistema Linux con sSMTP

Un po’ vecchio, ma questo post è ancora davvero utile, ho usato questo metodo recentemente su un server.Articolo di Tom, prima pubblicato su Tombuntu Non sarebbe utile se il computer potesse scrivervi ? Vorrei ricevere una notifica via email quando il mio server è in difficoltà, ma non voglio avere un mio server di posta. sSMTP è perfetto per questo: è un modo semplice per inviare [...]

Lotta tra client email. Ecco come scegliere quello più adatto alle vostre esigenze e alla vostra Linux Box…

Articolo di Giuseppe Sanna Quante email leggete al giorno? Scommetto più di qualche decina… C’è chi magari ha più account dello stesso Provider, come Google, Yahoo e altri… Chi invece, magari ha due account su Google, uno con Hotmail e altri sparsi e chi invece, come me, ha qualche account di famosi fornitori di servizi [...]