dic 062011
 

Recentemente ho scoperto questo grande programma che aiuta molto ad evitare uno dei miei peggiori incubi, avere un sacco di pacchetti installati dalle fonti, e perdere le loro tracce nel mio sistema, come?

CheckInstall tiene traccia di tutti i file installati con un comando equivalente ad un “make install”, crea un pacchetto Slackware, RPM, o Debian con quei file, e lo aggiunge al database dei pacchetti installati, consentendo una facile rimozione del pacchetto o una sua distribuzione.

Per me è un sogno che diventa realtà e probabilmente lo è anche per altri amministratori di sistema.

Vediamo come usarlo. Continue reading »

flattr this!

ott 082011
 

Come molti di voi sanno i tipi di pacchetti più utilizzati sono deb e rpm.

deb è l’estensione del formato dei pacchetti software Debian ed il nome usato per i pacchetti binari di questo tipo.
I pacchetti Debian sono archivi standard Unix ar che includono due archivi tar compressi con gzip, bzip o lzmaed; uno che contiene le informazioni di controllo e un altro che contiene i dati.
Il programma più utilizzato per la gestione di questi pacchetti è dpkg, comunemente utilizzato attraverso altri programmi come apt/aptitude o Gdebi.

RPM Package Manager (RPM) è un sistema di gestione dei pacchetti. Il nome RPM si riferisce in vario modo al formato dei file .rpm, i file confezionati in questo formato, il software in questi file, e il gestore dei pacchetti stesso. RPM è destinato principalmente per GNU/Linux, il formato dei file è il formato base dei pacchetti per la Linux Standard Base.

Originariamente sviluppato da Ethan “E$” Cohen a Red Hat per Red Hat Linux, RPM è ora utilizzato da molte distribuzioni GNU/Linux. E’ stato portato su altri sistemi operativi, come Novell NetWare e IBM AIX.

I pacchetti Debian possono essere convertiti in altri pacchetti e viceversa utilizzandoalien
Continue reading »

flattr this!