nov 292012
 

raspberry

Se in questi giorni date un’occhiata alla lista dei regali o possibili gadgets che saranno gettonati nel prossimo Natale troverete quasi sicuramente il Raspberry Pi .

Questo è un computer delle dimensioni di una carta di credito che si collega al televisore e una tastiera. E’ un piccolo PC che può essere utilizzato per molte delle cose che utilizzate nel vostro PC, come fogli di calcolo, elaborazione dei testi e giochi. E’ anche in grado di riprodurre video ad alta definizione e inviare l’otuput attraverso un’interfaccia HDMI ad un televisore o un monitor e tutto questo ad un prezzo di partenza di circa 25 $.

Il progetto è basato su un Broadcom BCM2835 SoC, che include un ARM1176JZF-S 700 MHz, VideoCore IV GPU, e 128 o 256 megabyte di RAM, con due porte USB ed un controller Ethernet 10/100. Il progetto non include un disco rigido o disco allo stato solido, affidandosi invece su una scheda SD per l’avvio e la conservazione a lungo termine. Questo apparecchio è progettato per eseguire sistemi operativi basati sul kernel Linux e vi è una grossa quantità di interesse da parte della comunità open source con molte distro nate per sostenere questo nuovo hardware come raspbian , un sistema operativo libero basato su Debian ottimizzato per l’hardware Raspberry Pi.

Recentemente il Raspberry Pi modello B con 512 MB di RAM è stato annunciato e messo sul mercato, Continue reading »

flattr this!

apr 102012
 

Se non avete ancora sentito parlare del nuovo Raspberry Pi, allora sicuramente lo sentirete nominare abbastanza presto. Il nuovo computer economico ha appena superato i test di Conformité Européenne, così ora può essere timbrato con il marchio CE e venduto in tutta Europa. Un numero limitato di unità sono state vendute prima che il dispositivo fosse certificato, e la distribuzione è stata interrotta fino a quando il Pi avesse superato i test di controllo della qualità. I distributori del Raspberry Pi hanno anche preso il tempo per assicurarsi che il dispositivo rispettasse tutte le normative vigenti degli organi di vigilanza australiani, canadesi e statunitensi. Così ora il niovo Raspberry Pi, a partire dal prezzo di $ 25, è pronto per essere rilasciato in questo mondo, ma cosa significa questo per gli utenti Linux e gli sviluppatori?

Un bel po’ in realtà, perché il Raspberry Pi è stato progettato per essere utilizzato con sistemi operativi Linux. Le persone dietro lo sviluppo di questo dispositivo a basso costo ma potente hanno sempre voluto che fosse il più accessibile possibile dalle masse. Sapevano che un sistema operativo open source era l’unico modo per contenere i costi, ma c’era un motivo dietro il loro grande supporto di Linux. La loro ambizione con il Pi è quello di portare l’interesse dei ragazzi alla programmazione del computer. Continue reading »

flattr this!