dic 112011
 

di
Frank Harris-Smith

Bash è in giro dalla preistoria, di sicuro prima del rilascio di GNU/Linux, avvenuto la prima volta nel 1991.

Il mio primo incontro personale con Bash è stato nel 1993. Questo era due anni prima del rilascio di Microsoft Windows 95 e Windows 3.1 era solo un brutto scherzo. La compagnia di sviluppo software con cui stavo lavorando stava usando SCO Unix in esecuzione su sistemi i486 per far funzionare Chioschi per la visualizzazione, la stampa e la vendita di spartiti.

Il mio secondo incontro con Bash è stato più di un decennio più tardi, quando ho iniziato a fare esperimenti con GNU/Linux. Avevo trovato un CD nel retro di un libro con Linux RedHat 7.2 su di esso, che utilizzava un vecchio kernel che aveva alcune funzioni mancanti. Come l’accedere a una macchina fotografica digitale o ad un semplice dispositivo di memoria USB. Così ho scritto uno script Bash per montare e accedere alla telecamera. Poi un paio di script per accedere a un dispositivo simile ad un Palm Pilot (My Sony Clie ‘) ed agli standard USB FlashDrive. Continue reading »

flattr this!

set 252011
 

I sistemi operativi basati su Unix  come Linux offrono un approccio unico per unire due comandi sul terminale, con esso si può prendere l’output del primo comando e usarlo come input del secondo comando, questo è il concetto di pipe o |. Le Pipes permettono a due processi separati di comunicare tra loro anche se non sono stati creati per farlo, quindi questo apre una serie infinita di opportunità.

Un semplice esempio è:

ls -l | grep rwxrwxrwx

Questo comando stampa l’elenco di tutti i file nella directory locale che hanno permesso rwxrwxrwx (o che hanno rwxrwxrwx nel loro nome).

Continue reading »

flattr this!