ago 082011
 

bday
Esattamente 1 anno fa questo sito è nato, è iniziato come progetto per condividere la mia conoscenza su Linux e pubblicare articoli utili per gli utenti Linux, e nel tempo si è evoluto diventando un sito di informazioni su Linux e l’open source

Ho ricevuto molti articoli da collaboratori e un grande aiuto nelle correzioni degli articoli, ho pubblicato alcune delle cose che ho imparato nei miei anni come amministratore di sistema ed esplorato nuovi software.



E’ stato un anno interessante e, come prima cosa devo ringraziare tutte le persone che hanno contribuito con il sito web, ma anche tutti i lettori che hanno lasciato un commento inviato una e-mail o semplicemente visitato il sito, GRAZIE!

Ed ora, qualche numero statistico per questo primo anno

Il sito ha avuto 410.012 visite provenienti da 204 paesi, i primi 10 paesi per visitatori sono:

1. United States 103,404
2. Italy 77,402
3. United Kingdom 19,606
4. Canada 17,699
5. Germany 13,937
6. France 10,314
7. India 10,269
8. Australia 10,033
9. Netherlands 8,788
10. Spain 7,539

Il sito è bilingue inglese/italiano, quindi questo spiega il secondo posto dell’Italia.
E questi sono i browser utilizzati dai visitatori:browserpie

1. Firefox 233,477 56.85%
2. Chrome 112,277 27.34%
3. Internet Explorer 18,878 4.60%
4. Opera 16,903 4.12%
5. Safari 13,900 3.38%
6. Mozilla 4,530 1.10%
7. Mozilla Compatible Agent 2,852 0.69%
8. Konqueror 2,547 0.62%
9. Android Browser 1,552 0.38%
10. Opera Mini 1,388 0.34%

Essendo un sito dedicato a Linux non è una grande sorpresa che Explorer e Safari siano molto inferiori rispetto rispetto alla media di altri siti, mentre Firefox e Chrome prendono la maggior parte della quota.

5. 5 Giochi inusuali per Linux

Sento spesso dire che su Linux non ci sono giochi, o che sono molto peggio della loro controparte per windows, quindi oggi voglio mostrarvi alcuni giochi inusuali presenti sul nostro sistema operativo preferito.
Caph

Caph

Caph è un gioco sandbox, basato sulla fisica. L’obiettivo del gioco è quello di portare l’oggetto rosso a contatto con l’oggetto verde. È possibile utilizzare diversi oggetti, solido, filo (corda), ed oggetti pieghevoli. La gravità vi aiuterà.

Caph e’ disponibile come codice sorgente C, e può essere compilato su qualsiasi distribuzione GNU/Linux.

Disponibile su http://www.playdeb.net/software/Caph per Ubuntu dalla versione 9.10.

4. Webcam server su Linux

Ormai tutti i nuovi netbook o molti laptop sono dotati di webcam integrata, o comunque aggiungerne una esterna costa davvero poco, a parte l’uso tradizionale nelle video chiamate è possibile utilizzare il nostro box Linux per realizzare un dispositivo di sorveglianza, può essere usato per controllare vostro figlio mentre siete ad un altro PC, o il vostro animale mentre siete al lavoro, o per avere un sistema di videosorveglianza delle vostre proprietà fatto in casa.

Per realizzarlo useremo il software Motion presente in molte distribuzioni, io vi darò i comandi per una Ubunto (la mia è una 10.04).

Caratteristica che mi ha fatto scegliere questo software è la possibilità di rimanere “addormentato” fino a quando non rileva un rumore o del movimento, ed a quel punto si attiva e registra, oltre alla possibilità di definire azioni custom (mandare una mail, un sms, etc.)

Collezione di Cheat Sheet

cheat-sheet
Per Wikipedia: Un bigliettino (in inglese cheat sheet) è un insieme di note sintetiche utilizzato per un rapido riferimento.

Persone che lavorano nel campo dell’informatica in generale e sui terminali unix in particolare, sanno che non è così facile ricordare ogni singolo comando e quindi è normale avere “Cheat Sheet”, una raccolta dei comandi più utili in una pagina A4 per un particolare programma o ambiente.

E questa è la mia piccola collezione

2. 12 libri open source

Molto dell’open source è dedicato alla condivisone delle informazioni, al confronto ed all’apprendimento, quindi in questo articolo vi consiglierò alcune letture open, ovvero libri che potete scaricare, leggere e se volete stampare liberamente.

The Cathedral and the Bazaar
di Eric S. Raymond,
Disponibile in molti linguaggi tra cui l’italiano; Questo è un grande saggio sulla differenza tra il modello open source di sviluppo del software, e il modello closed-source utilizzato dai fornitori di software commerciale. Si tratta di una grande lettura che era vera quando è stata scritta tanto quanto al giorno d’oggi.

1. 10 Uova di Pasqua su Linux

easter-eggBuona Pasqua a tutti, cosa c’è di meglio che festeggiare questa festa dando un’occhiata a quello che hanno nascosto i programmatori nel nostro software?
Un Easter egg (in italiano, letteralmente, uovo di Pasqua) è un contenuto, di solito di natura faceta o bizzarra, e certamente innocuo, che i progettisti o gli sviluppatori di un prodotto, specialmente software, nascondono nel prodotto stesso (come un uovo di Pasqua nascosto in giardino, secondo la tradizione anglosassone). Questo contenuto si classifica come Easter egg se è qualcosa di completamente estraneo alle normali funzioni del software in questione, e al tempo stesso non causa nessun particolare danno (quindi si escludono contenuti nascosti di natura ben diversa come virus, trojan, spyware e via dicendo)

Conclusioni

E’ stato un anno impegnativo e, a volte ho non avuto il tempo di scrivere in maniera approfondita come avrei voluto fare. Ma i risultati sono ottimi per me e quindi, ancora una volta, ringrazio tutti i lettori, come al solito se volete vedere un argomento specifico mandatemi una e-mail o utilizzate la pagina dei contatti

Popular Posts:

flattr this!

  One Response to “1 anno di Linuxaria”

  1. Been following your website daily ever since aswell. Happy birthday! :)

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>