Dec 162010
 

doudoulinuxUltimamente ho scoperto una nuova tipologia di Linux: DoudouLinux.
Non è una nuova distribuzione, bensì è una Debian tagliata su misura di bambino, il creatore Jean-Micheal dice che è utilizzabile da bambini dai due anni in su.

Ed in effetti facendo partire questa meta-distro live si arriva subito in un ricco e colorato menù dal quale i bambini possono scegliere a cosa giocare.

Incuriosito dal progetto ho chiesto a Jean-Michel una intervista e molto gentilmente lui si è prestato a rispondere alle mie domande, anche per far conoscere il suo progetto in Italia ed altri paesi dove ancora non è tanto conosciuto.

D: Jean-Michel, ti ringrazio molto per il tuo tempo. In primo luogo, ci puoi dire qualcosa di te? Quanti anni hai? Dove abiti? Cosa fai per vivere? Quando e perché hai iniziato a usare Linux?

R: Prima di tutto ti ringrazio per questa intervista, questa è una buona opportunità per il nostro progetto per raccontare di più sulle sue motivazioni. Beh, ho 39 anni, sono sposato e ho 3 bambini di età compresa tra i 4 ed 8. Vivo in Francia e lavoro in un centro R&Ddi medie dimensioni dove forniamo risorse di calcolo scientifico agli utenti.

Ho scoperto Linux alla fine del 2003 su una workstation al lavoro ed è stata una specie di rivelazione. Linux ha avuto una cattiva reputazione in Francia fino alla fine degli anni 90 e non avevo mai immaginato di potermi trovare di fronte una interfaccia così ben fatta (era una RedHat 9). Inoltre quando ho iniziato a lavorare nell ‘informatica negli anni 80, ho trovato stupido vendere computer senza un insieme completo di applicazioni da eseguire su di essi. Visto che GNU e Linux risolvono questo problema, ho smesso di usare Windows a casa a metà del 2004 e sul lavoro nei primi mesi del 2005, non ho mai avuto alcun rammarico – è solo il contrario. Dopo aver provato molte distribuzioni Linux, mi sono stabilito su Debian che mi fornisce sia una grande stabilità che una grande quantità di software.

D: Ma ora, torniamo sul nostro tema principale, che cosa è DoudouLinux? e dove hai preso quel nome?

R: DoudouLinux è un progetto giovane che è stato lanciato questa estate dopo 2-3 anni di esperimenti. Vogliamo offrire un sistema operativo per bambini per i computer standard ed il nostro modello per la facilità d’uso sono le console di gioco. Infatti le console di gioco sono solo dei computer quindi perché dovrebbe essere molto più complicato da usare un computer standard ? Inoltre, in quanto si basa su Linux, DoudouLinux non è neanche un insieme di giochi senza niente dietro come alcune soluzioni che vengono vendute nei supermercati. Alcune persone avrebbero fatto pubblicità per DoudouLinux con lo slogan: “The kid OS for human beings” [NDR stile Ubuntu] ma io ho scelto “Il computer che preferiscono”;).doudou-mini-66df8

Per quanto riguarda il nome, “Doudou” è una parola francese che viene utilizzata per designare l’orso di peluche insostituibile o un panno che i bambini si portano ovunque e abbracciano forte quandole le cose vanno male. Sembra che non vi sia una esatta traduzione in inglese, forse “wubby” si adatterebbe, in italiano forse sarebbe “la coperta di linus”. Penso che tu sappia cosa è Linux:), quindi DoudouLinux mira semplicemente a essere il sistema operativo che preferiscono e che può essere trasportato ovunque!

D:Linux per bambini dai 2 anni, davvero? ci puoi citare alcune applicazioni fornite con DoudouLinux? Ed hai qualche feedback da parte degli utenti (i bambini?), amano queste applicazioni?

R: Si che possono [NDR originale Yes they can™], La mia bambina più giovane ha iniziato ad uno e mezzo, ma ha compreso l’utilizzo del mouse dopo 2 anni. La verità è che i bambini sono davvero incuriositi dai computer. Spesso ci vedono digitare sulla tastiera, muovere un strano pezzo di plastica (aka il mouse), e le cose accadono sullo schermo: come dice la canzone, è una specie di magia [NDR it’s a kind of magic – Queen]! E se si dà loro come giocattolo un falso computer per i più piccoli, rapidamente si annoiano perché vogliono utilizzare quello reale come papà e mamma …
DoudouLinux viene fornito con i classici giochi educativi: Pysycache, Gcompris, Tuxpaint, Childsplay, Mr. Potato, ecc Ci sono anche le applicazioni da “lavoro” (calcolatrice, dizionario di lingua, editor di testo, browser web, ecc.) Ci sono applicazioni multimediali per imparare la musica con un pianoforte virtuale e un Rythmbox o per registrare la loro voce e la loro musica. Infine abbiamo anche i giochi solo per divertirsi – Linux deve essere anche divertente. La filosofia è quella di selezionare le applicazioni che sono rivolte a bambini o sono abbastanza semplici per ridurre lo sforzo di apprendimento. Vogliamo che DoudouLinux sia attraente!gamine
Non ho mai sentito di un bambino lamentarsi di DoudouLinux, è piuttosto il contrario, anche quando non diventa una passione. Sembra che ogni bambino abbia il proprio set di applicazioni selezionate, dove trova finalmente il suo proprio interesse. Infine, quando utilizzano le applicazioni più avanzate potrebbero avere domande su file, in Hydrogen per esempio. Ma mai “non ho l’ultima X o Y”, né “Ho paura di rompere questo”, né “Non vi è alcun rendering 3D realtà”! E possono testare qualsiasi cosa, nulla si romperà, questo è ottimo per dare fiducia sulle proprie abilità ai bambini.

D: Ed hai avuto dei feedback da genitori che non sono esperti di computer ?

R: E’ molto difficile rispondere perché le persone non ci contattano dicendo: “Sono un hacker Linux con 20 anni di esperienza”! Tuttavia, abbiamo pubblicizzato sui siti web essenzialmente tecnici, riteniamo quindi che i genitori che ci hanno contattato non siano ignoranti sui computer. Comunque ho saputo che qualche geek motivato ha diffuso il progetto anche ai suoi vicini con successo, probabilmente non solo geek. Anche una nonna negli Stati Uniti ora lo utilizza!

D: Come relazioni Doudoulinux con le altre distribuzioni dedicate ai bambini ?

R: Penso che abbiamo diversi vantaggi, anche se non tutti si applicano a tutte le distro con cui ci confrontiamo:

  • l’ambiente è costruito per essere semplice come una console di gioco (non ci sono domande tecniche, non cè il doppio clic, nessuna gestione dei file, nessun menu a discesa, nessuna necessità assoluta di leggere, ecc)
  • cerchiamo di guidare i più piccoli nel padroneggiare l’uso del computer a partire da una applicazione molto semplice chiamata Gamine per far loro conoscere il legame tra il mouse ed il cursore sullo schermo
  • abbiamo escluso tutte le applicazioni inutili o con troppe caratteristiche per essere in grado di mettere circa 50 applicazioni che corrispondono alle esigenze dei bambini
  • abbiamo recentemente iniziato a fornire il controllo parentale, che non è così frequente in una distro pre bambini!
  • DoudouLinux è stato progettato da zero per essere facilmente traducibile in qualsiasi lingua e si avvia nella lingua del bambino senza alcun intervento da parte dell’utente – attualmente abbiamo 8 lingue ufficialmente supportate + 7 lingue demo
  • il nostro sito cerca di parlare con i genitori, invece che con hacker Linux (anche se ci piacciono anche loro ;))
  • è basato su Debian che assicura grande affidabilità e durata nel tempo del progetto

Beh, si suppone che sia facile per i bambini ma anche per i genitori. Abbiamo riscontri positivi in questa direzione.

D: Così DoudouLinux viene fornito con il filtraggio dei contenuti, puoi spiegare brevemente che cosa può fare e come funziona?dansguardian-fr

R: Naturalmente. Si basa su DansGuardian. Per determinare se la pagina è buona o cattiva per i bambini, analizza il contenuto invece che la sua URL. Il testo della pagina è vagliato alla ricerca di parole o espressioni in diverse lingue. Ognuno di esse ha un peso di “cattiveria” utilizzata per calcolare un livello globale di “cattiveria” della pagina. E’ quindi possibile bloccare solo alcune pagine di Google invece che tutto il dominio! Questo significa anche che se si utilizza la versione russa di DoudouLinux per insegnare ai nostri figli questa lingua straniera, non potranno, visitare siti web terribili cercando ad esempio “sex” nella loro lingua madre (vi lascio controllare la cattiveria di questa Google query …).

Naturalmente ho guardato al più classico sistema delle blacklist (gratuite) ed ho visto che la maggior parte dei siti sono davvero buoni! Ma aggiornare queste liste su un CD è un problema. Devo anche confessare che abbiamo black/white listing al lavoro e che a volte blocca il bene, ma consente il cattivo … Può anche essere facilmente aggirata nelle ricerche su Google utilizzando il link cache di Google! In DoudouLinux tutte le query alle pagine web passano attraverso DansGuardian, questo viene implementato a basso livello con le regole di routing di rete del kernel. Così alla fine penso che l’unica vera soluzione è fare un vero filtraggio dei contenuti web come pubblicizza DansGuardian. Tuttavia alcuni tuning sono ancora necessari per le lingue non supportate da DansGuardian come il rumeno.

D: Qual è la tabella di marcia di Doudoulinux, hai intenzione di fare aggiornamenti periodici, farlo diventare una distribuzione rolling (aggiornata continuamente, senza salti di release) … o qualcos’altro?

R: In questo momento ci stiamo concentrando sul miglioramento dell’interfaccia e su vari aspetti sia tecnici che grafici. Vogliamo anche aggiungere uno strumento per limitare le ore di utilizzo per i genitori che temono che i figli si sveglino di notte e comincino a giocare con DoudouLinux. Abbiamo una tabella di marcia dettagliata sulla pagina
Dove sta andando DoudouLinux ?. Non vuole essere esaustiva ed è aperta a buone idee ;).

Attualmente DoudouLinux è basato su Debian Lenny e provvederemo a passare alla nuova versione Squeeze in futuro, entro la metà del 2011 nei miei piani. Tuttavia rilasceremo una nuova versione ogni 3 mesi, visto che DoudouLinux è ancora in sviluppo – ma non è bacato :). Le applicazioni dei bambini non saranno cambiate fino a quando non passeremo a Squeeze ma possono essere patchate per essere tradotte, per esempio. Il processo di aggiornamento a una nuova versione DoudouLinux deve essere migliorato, ma in quanto si tratta fondamentalmente di un sistema di sola lettura, aggiornamenti quotidiani non sono richiesti. Infine, nessuna distribuzione di tipo rolling, c’è troppo lavoro, a meno che non vengano coinvolti altri progetti.

D: Ci può dire qual è la base di utenti di Doudoulinux al momento e se è utilizzato principalmente in Francia o uniformemente distribuito nel mondo?


R: Abbiamo visto più di 7000 download sul nostro sito web a cui va aggiunto un imprecisato numero di download di Torrent e di “libere” copie. Diciamo che l’ordine di grandezza è di 10 000 utenti, ed il progetto è stato lanciato questa estate, piuttosto soddisfacente … C’è una mappa del mondo sul nostro sito che mostra che i visitatori provengono da oltre 100 paesi. Tuttavia i paesi principali da cui si scarica sono Francia, Russia e Vietnam, circa il 30% ciascuno. Ora ci aspettiamo che arrivi l’Italia presto in cima a questa classifica ;), soprattutto perché abbiamo un demo CD per la lingua italiana.doudoulinux.org-world
D: Qual è il team che sta dietro questo progetto, in questo momento? Il lettore di questo articolo può aiutare in qualche modo? Quali ruoli o compiti sono necessari in questo momento sul vostro progetto? e qual’ è un buon punto di partenza per quelli che vorrebero aiutarvi?

R: Al momento siamo ufficialmente 14 collaboratori con 3 presso l’Istituto di Informatica applicata a Tomsk, Università Pedagogica di Stato (Russia). I traduttori naturalmente sono i benvenuti poiché questo è uno degli obiettivi principali del progetto. Ma molte altre competenze sono o saranno necessarie: art designer, programmatore, compositore di musica, web developer, amministratore di sistema, blogger, scrittore documentazione, creatore screencast, animatore della comunità (per i genitori o figli), ecc In cima alla lista delle priorità, traduzione a parte, ci sono programmatori, designer d’arte e le competenze relative alla pubblicità.

Se volete unirvi a noi, il miglior punto di partenza è la nostra contribute section e la nostra road map dove sta andando doudoulinux ?.

Una volta trovato un argomento di interesse ci si può informare e iniziare a lavorare su di esso. Potete contattarci anche, per darci la vostra motivazione e capacità, poi penseremo sul come collaborare.

Per farla breve: se si è motivati si può sicuramente aiutare il progetto!

D: Altro che ti piacerebbe aggiungere ?

R: Sì, due cose. La prima è che non vogliamo che i computer diventino la loro droga come alcune persone si preoccupano. Invitiamo i genitori a prendersi cura della durata settimanale di utilizzo del computer così come devono fare per la TV o la console di gioco. La seconda è che i bambini sono il nostro futuro. Nel nostro mondo moderno vediamo persone ricche o a capo di grandi aziende che vogliono prendere il controllo di Internet, dei nostri dati e della nostra attrezzatura elettronica per motivi economici, strategici o politici. Se vogliamo essere in grado di sfuggire ai loro piani abbiamo bisogno che i bambini imparino a padroneggiare realmente i computer al posto del telecomando della TV, i touch screen o le console di gioco con joystick. Questa è la motivazione complessiva del nostro progetto.

D: Grazie per questa finestra sul mondo di DoudouLinux. Grazie per l’intervista!

R: Ti ringrazio molto per questa ricca intervista. Spero che molti lettori saranno entusiasti come noi del nostro progetto. Ora penso che tutti vogliano sapere quante ore di DoudouLinux ti stai godendo al giorno;). Buon DoudouLinux!

Popular Posts:

flattr this!

  6 Responses to “Intervista con il creatore di Doudoulinux”

  1. Bellissima intervista!

    Complimenti al creatore di DoudouLinux è un progetto che merita :D

  2. Great work, polished distro, exceptional for kids.
    Congratulations forJean-Michel and the interviewer .

  3. Grazie mille!
    Thank you very much!

    Be sure that all the DoudouLinux team is really glad to see such encouraging comments. And do not hesitate to spread the word too!

  4. Fantastic! Good and kind software comes to replace heartless monsters!

  5. […] a project he’s leading, you can read an interview with him and more info on Doudou in a former article.I’ve browsed a bit their site and i’ve also noticed a new and better graphic and much […]

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>