ago 192011
 

{EAV_BLOG_VER:e332a5c68bfe5928}

OpenELEC è un sistema operativo integrato costruito appositamente per far funzionare XBMC, il più famoso media center open source. L’idea alla base di OpenELEC è quella di permettere alle persone di usare i loro PC Home Theatre (HTPC) come qualsiasi altro dispositivo che può essere collegato al televisore, come un lettore DVD o un box di Sky.

Ma prima di proseguire con OpenELEC un passo indietro per spendere due parole su XBMC.
Xbox Media Center (abbreviato con XBMC) è un programma open source nato per la console Xbox ed oggi disponibile su xbmc.org per Mac, Windows, Linux, Android, AppleTV e Xbox. Su tutte le piattaforme diverse dalla Xbox, XBMC opera quale applicazione, eventualmente lanciata all’avvio della macchina o successivamente.

Con XBMC è possibile riprodurre la maggior parte dei formati audio/video e se presente un collegamento internet utilizzare servizi in rete, come ad esempio recensioni e copertine di film, o vedere film in streaming.



OpenELEC è qualcosa di diverso (migliore?), se si desidera solo un HTPC, invece di dover gestire un sistema operativo completo, configurare e installare i pacchetti richiesti per trasformarlo in un ibrido media center, OpenELEC è progettato per essere semplice da installare, gestire e utilizzare, il che lo rende più simile all’esecuzione di un set-top box che di un vero e proprio computer.

OpenELEC viene rilasciato in build differenti, ognuna ottimizzata per una particolare piattaforma – ed includendo solo i driver necessari per quel hardware. Per questo motivo, è importante scegliere la build che corrisponde il più possibile al proprio hardware, è possibile controllare le build disponibili su questa pagina ufficiale

Installazione

Il primo passo per l’installazione è quello di creare una chiavetta USB avviabile, la documentazione ufficiale è ben fatta, e vi è una guida alla creazione per Linux ed una per Windows.

Come secondo passo inserite la chiavetta USB nel computer, o dispositivo, che volete dedicare a OpenELEC e fate partire il sistema con boot da USB, vederete una schermata simile a questa:

install-ss-1

Fate una installazione veloce, così basta dare invio per arrivare alla schermata successiva. La schermata successiva mostra i luoghi dove è possibile installare OpenELEC. In questo esempio la macchina farà il boot da una chiavetta USB 2G, e non ci sono altri dischi nella macchina.

Se avete più di un disco, assicuratevi di selezionare quello giusto in quanto il programma di installazione cancella completamente il disco.

install-ss-2

Premete OK per selezionare il disco, si avvierà così l’installazione.

install-ss-3

Una volta che ha finito, il programma di installazione ritorna al menu principale. Non abbiamo bisogno di niente altro, quindi utilizzare il cursore per selezionare ‘Reboot’ e premete invio, ricordandovi di togliere la chiavetta USB.

Usare OpenELEC

Questo è fondamentalmente XBMC con un avvio super veloce, quindi si ha accesso a tutte le funzioni di XBMC, si può riprodurre un film o un album di musica dalla vostra libreria multimediale, visualizzare uno streaming da YouTube o controllare il clima locale.
La cosa più facile da fare è guardare questo ottimo video introduttivo.

Differenze tra OpenELEC, XBMC-Live e XBMC-freak

XBMC-Live è distribuito dalla XBMC-Team. E’ basato su Ubuntu, il che significa che arriva con tutti i software di Ubuntu. In sostanza, si sta eseguendo un’installazione completa di Ubuntu, ma senza un display manager. Dal momento che Ubuntu si impegna a supportare numerose piattaforme hardware, esso deve includere i driver e firmware per molti sistemi, rendendo più lento l’avvio.

XBMCfreak è basato su XBMC-Live, ma presenta alcune patch e miglioramenti che non si trovano in XBMC-Live o che sono in attesa di essere inclusi o non ancora pronti per il rilascio completo. Può anche essere basato su una nuova versione di Ubuntu rispetto a XBMC-Live. Mentre ciò lo rende più aggiornato di XBMC-Live, questo lo rende anche un po’ meno stabile.

OpenELEC non è basato su Ubuntu – di fatto, non è basato su nessuna distribuzione. Invece, OpenELEC è stato costruito da zero appositamente per fungere da centro multimediale. Ciò significa che ha una dotazioni hardware supportata limitata e semplificata e quindi deve solo includere i pacchetti assolutamente necessari a questa piattaforma, rendendo OpenELEC il più snello possibile. Inoltre, OpenELEC è progettato per essere gestito come una appliance – che vuol dire che si aggiornerà automaticamente, è gestito quasi interamente all’interno di XBMC e fa boot in pochi secondi.

Popular Posts:

flattr this!

  2 Responses to “OpenELEC, un media center basato su XBMC”

  1. This is cool and all, just lacking one (the most important IMHO) info about HTPC:
    Hardware acceleration of video.
    Xbmc currently supports only Nvidia’s VDPAU, with VA-API still in the works (there are pp’l wih experimental builds..).
    And the second thing: PVR – again in the works (huge stuff, for sure losta of work).
    Give us those, and it will rule the world. :) .

  2. [...] open elec: media center xbmc. lakin sadece bir yazılım değil, kurulup cihaza dönüşen bir şey… http://linuxaria.com/article/openelec-media-center-xbmc [...]

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>