ago 052013
 

Articolo di Tcat Houser capoeditore di TRCBNews.com.

Le filosofie su come affrontare le cose nella vita, per esempio l’Open Source VS Software proprietario, hanno dei cicli. Gli hobbisti degli anni 70 digitavano accuratamente codice BASIC prendendolo dalle riviste per appassionati. Commodore, Apple o l’ultima versione per le macchine C/PM.

L’open source è passato di moda (relativamente parlando) con l’emergere di DOS e Microsoft. In termini di numeri assoluti, l’Open Source in realtà è cresciuto. E’ stata la percentuale relativa al mondo digitale globale con i principali attori che creavano codice proprietario che ha fatto apparire l’Open Source come antiquato.

In coincidenza con la partenza da parte di Microsoft di diversi anni di lavoro di sviluppo su ‘Chicago’ (Windows 95), Linux ha iniziato a guadagnare qualche reale trazione nell’ombra. A mio parere questo è solo perché i tentativi di creare (di nuovo) un Unified UNIX alla fine del 1980 non erano riusciti (ancora una volta).

Ci troviamo dove ci troviamo oggi, perché ci sono due tipi di utenti di computer. Alcuni di noi provano gioia nel capire qualcosa, mentre altri semplicemente lo vedono come qualcosa per ottenere qualche altro scopo. Ci sono alcuni di noi che appartengono alla prima categoria ed aiutano la secondo. Io sono uno di quei pochi.

Sono pienamente consapevole del fatto che i lettori di questo blog stanno usualmente nella prima categoria e non comprendono quelli dell’altra.
Continue reading »

flattr this!

ago 032013
 

android+linux
Vedendo le migliaia di applicazioni che sono disponibili per i dispositivi Android e iOS, divise per usi in più categorie come utilità, sviluppo, giochi, ecc.. ed essendo un amministratore di sistema Linux, mi chiedo se mai ci sarà anche un elenco di applicazioni progettate appositamente per gli amministratori di sistema Linux ?

Beh, sono rimasto molto stupito quando mi sono imbattuto in una meravigliosa lista di applicazioni Android progettate per gli amministratori di sistema Linux.
E sono ovviamente degne applicazioni Android che gli amministratori Linux ameranno avere sui loro Smart Phones.

Diamo uno sguardo alle migliori applicazioni Android che sono state sviluppate per essere utilizzate dagli Amministratori di sistemi Linux.
Continue reading »

flattr this!

lug 172013
 

Articolo di Paolo Rotolo, interessante questo primo confronto su MIR (nella versione Xmir che sarà presente su Ubuntu 13.10) e l’attuale Xorg.

Dopo l’annuncio di Canonical riguardante Mir, che verrà incluso come server grafico di default a partire da Ubuntu 13.10, ho deciso di fare alcuni test (benchmark, in gergo), per valutare se effettivamente le performance di Mir sono paragonabili a quelle del buon vecchio X.org (il server grafico presente attualmente su Ubuntu), come promesso da Mark Shuttleworth sul suo blog.

Tutti i benchmark sono stati eseguiti con la suite “Phoronix Test”, su Ubuntu 13.10 (Saucy Salamander).
Ho pensato inoltre di eseguire i test su un hardware di fascia medio-bassa (soprattutto la scheda video), dato che su un PC più potente le differenze fra X.org e Mir sarebbero state meno rilevanti.

flattr this!

giu 232013
 

Oggi voglio fare una carrellata sugli editor di testo disponibili per il nostro computer Linux, in particolare, daremo uno sguardo agli editor di testo grafico, quindi nessun vi , emacs , nano o joe oggi.

Vi dirò quelli che secondo me sono i pro e contro di alcuni editor di testo che ho usato nel mio lavoro giornaliero, io non sono un programmatore, ma a volte devo scrivere qualche script di shell o funzioni PHP e questi software possono davvero aiutare in queste attività.

Quindi diamo subito un’occhiata a Gedit, Geany, Sublime text e Jedit
Alcuni di questi potrebbero essere classificati come IDE, ma in generale li ho usati per fare solo alcune piccoli lavori con del testo, per questo motivo sono presenti in questo articolo.

Continue reading »

flattr this!

giu 132013
 

Articolo di TCAT Houser redattore capo di TRCBNews.com che ha recentemente acceso qualche fuoco con 2 articoli:
OpenOffice VS LibreOffice VS Il Mondo e Il più grande fallimento nell’open source è …

Alcuni fedeli di Linux guarderanno questo articolo e diranno: “ Eccolo di nuovo, ad aggredire l’open-source. E’ solo un prezzolato di Microsoft .” Useranno il fatto che io sia un MCSE come ‘prova’ della loro opinione.

La versione 4.0 di LOO, soffre ancora della questione sulla compatibilità dei file per Microsoft Office. Tuttavia, la buona notizia è che il dolore è minore rispetto al passato e che ora si ha la possibilità di aprire i file di Visio e Publisher ! Personalmente, non ho usato uno di questi programmi di Microsoft da anni, quindi non posso attestare quanto bene siano gestiti.

Al di là di mio uso quotidiano di LOO ho letto in profondità ogni recensione che ho trovato su Internet. La mia sintesi onesta è che sono molto più negative dei miei sentimenti. Sì, sono d’accordo con tutti gli altri che la zona con più lacune è la gestione dei documenti complessi fatta assieme con MS Office. La seconda lacuna più citata è il menu abbastanza confuso. Non posso non essere d’accordo anche su questo. ma ci sono se,pre due facce della medaglia. Il lato positivo di LOO è che è più brillante che mai. Una cosa meno nota è quanto questa versione ha tirato via per metetrsi avanti rispetto ad Apache Open Office (AOO), prima conosciuto come Open Office Organization (OOO).
Ma di questo parleremo più avanti.
Continue reading »

flattr this!