Dec 112011
 

Nei 2 articoli precedenti di questa serie abbiamo visto OCSInventory e Fusion Inventory 2 software simili che possono creare un inventario delle risorse hardware e software dei vostri computer, entrambi funzionano con agenti sulle macchine remote che inviano le informazioni su un server centrale, dove si può vedere, gestire ed eseguire query su queste informazioni.

Oggi vi presento GLPI , un altro prodotto francese, in grado di utilizzare entrambe le soluzioni di Inventario e aggiungere su di loro un sacco di cose utili, come un sistema integrato di Ticket, una gestione finanziaria per gli asset e ha funzioni avanzate come un sistema di tracciamento del lavoro con notifiche e-mail e metodi per costruire una banca dati con le informazioni di base sulla topologia della rete.


GLPI, sta per per Gestionnaire libre de parc informatique (Gestione libera delle apparecchiature informatiche), è un applicazione web-based sviluppata in PHP che utilizza MySQL come database server e XML per la generazione di report.

Le sue caratteristiche includono:

  • Sistema di autenticazione multipla (locale, LDAP, AD, Pop/Imap, CAS, X509 …) su più server
  • Importazione di dati dell’inventario da uno o più server OCS Inventory NG o con il plugin di FusionInventory
  • Gestione degli aspetti su molti ambienti attraverso la creazione di ticket, la gestione dei ticket, l’assegnazione, la programmazione dei ticket, ecc
  • L’assegnazione di apparecchiature per area geografica ad utenti e gruppi
  • La gestione delle informazioni commerciali e finanziarie (acquisto, garanzia e estensione, ammortamento)
  • Gestione dello stato delel attrezzature
  • Report statistici per mese, anno, totale in PNG, SVG o CSV.
ComputersGLPI

In questa schermata si può vedere l

glpi-machine

In questa immagine potete vedere la schermata principale per un singolo computer



Installazione

Essendo un prodotto usufruibile via web come php risulta molto semplice: dopo aver scaricato il pacchetto compresso (ultima versione stabile ad oggi è la 0.80.x, sta uscendo la 0.83), decomprimetelo e copiatelo nella document root del vostro webserver (che sia la root o una sottodirectory è ininfluente). Digitate nel browser web l’indirizzo del server dove è presente glpi ed il processo di installazione guidata partirà automaticamente. Verrà effettuato un controllo dei requisiti del server web e vi verranno chiesti i dati di login al database MySQL; se non avete ancora creato un database, verrà creato automaticamente e dopo pochi secondi potrete loggarvi (user: glpi, password: glpi – ricordatevi di cambiarla) nella vostra installazione perfettamente funzionante.

È possibile fare uso di una server LDAP esistente per autenticare gli utenti di GLPI. Una volta configurato l’autenticazione LDAP, gli utenti LDAP saranno aggiunti al database GLPI mentre accedono. Alcuni degli attributi LDAP (nome, indirizzo e-mail, indirizzo) saranno copiati nel database degli utenti GLPI – con questo approccio GLPI è in grado di utilizzare più di uno schema di autenticazione (ad esempio, è possibile utilizzare gli accessi LDAP e gli accessi integrati in GLPI insieme)

Plugin

Uno degli aspetti più importanti di GLPI sono i suoi plugin, grazie ad essi può importare automaticamente le informazioni dal database OCSInventory o acquisire le informazioni degli agenti di Fusion Inventory. Questi sono alcuni dei plugin più utili per GLPI:

IMPORT OCS
Questo plug-in opzionale, può gestire l’intero processo di sincronizzazione con OCS. E’ composto da uno script (PHP o Shell) per automatizzare l’importazione o la sincronizzazione dei computer (è necessario che la modalità OCS sia attiva)
Un’interfaccia grafica mostra l’elenco degli script in esecuzione o terminati e tutti i loro dati.

FUSIONINVENTORY PER GLPI (EX TRACKER)
“FusionInventory per GLPI” è una raccolta di plugin per abilitare la comunicazione con alcuni agenti (FusionInventory-agents), distribuiti sui computer

RACKS / BAYS MANAGEMENT

Questo plugin permette di creare dei rack. Gestire il posizionamento del materiale all’interno dei vostri rack. E così conoscere lo spazio, il suo consumo energetico e la dissipazione del calore.

  • Dettaglio Bay: altezza – numero di U. – larghezza – profondità – Peso
  • Gestione della parte anteriore e posteriore.
  • Definizione delle specifiche del modello e dei materiali utilizzati (il consumo di energia, numero di alimentazioni, produzione di calore, portata, dimensioni (U), peso, profondità)

Conclusioni

GLPI è una soluzione completa open source che vi può aiutare in molti campi, asset management, gestione delle licenze e gestione finanziaria dei cespiti, con il sistema di Trouble Ticketing e la possibilità di avere rapporti dettagliati su tutte queste cose.
GLPI è anche un progetto molto attivo e c’è un’aggiunta di nuove funzionalità ogni sei mesi o giù di lì, quindi mi aspetto che si migliori ancora di più nel prossimo futuro.

Popular Posts:

flattr this!

  2 Responses to “opensource Asset Management software : GLPI”

  1. Hello,

    FYI, FusionInventory can collect OCS Agent inventory too.

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>