set 082011
 

{EAV_BLOG_VER:bfc1b6d3b40ee023}

Ho ricevuto da Liam Dawe, proprietario di gamingonlinux.com questa bella intervista con Jonathan Prior di Gameolith, mi ha chiesto di ripubblicarla e pubblicizzare il suo bel sito, dove potete trovare molte altre interviste sul tema giochi per linux.

—–

Il tempo per le domande di oggi è stato speso con Jonathan Prior di Gameolith un nuovo negozio dove scaricare giochi per Linux, di cui io sono un cliente e così ho pensato che sarebbe stato bello avere un feedback!

GOL: Prima di tutto puoi presentare te stesso ed il tuo sito, chi è coinvolto, e chi fa cosa esattamente?

Sono Jonathan Prior, direttore di 736 Computing Services Limited, l’azienda
che possiede e gestisce Gameolith. Si tratta di una operazione svolta da due persone  al momento -
io e Chris Soh, con il quale collaboro  quando ho bisogno di svolgere dei lavori di design.




GOL: Come hai iniziato ad iniziare ad usare Linux e perché lo preferisci ad altri sistemi operativi?

Ho utilizzato Linux negli ultimi 9 anni. L’ho iniziato ad usare quando
ho incontrato un pezzo di software (onestamente non ricordo esattamente che cosa
fosse), che era licenziato con  GNU GPL, e dopo un po di consultazione del sito GNU
, sono stato introdotto a Linux. La mia prima distribuzione è stata Red Hat
Linux 9, che ho usato fino a quando la distribuzione gratuita di Red Hat è diventata Fedora. poi
Ho provato tante distribuzioni diverse e, infine, sono passato ad Ubuntu.

Sono passato al preferire Linux, soprattutto di recente, perché è facile ottenere
un sistema attivo, funzionante e pronto all’uso! Tutti i miei strumenti di sviluppo preferiti
sono su questa piattaforma, ed è stato buono con me nel corso degli anni.

GOL: Perché hai deciso di fare un negozio di giochi su Linux ?

Negli ultimi anni c’è stato meno interesse in Linux come piattaforma
per il gioco, ma ha avuto una rinascita dagli sviluppatori indipendenti – i cui giochi
sono diventati sempre meglio. Ma a parte Humble Indie Bundles,
non c’è alcun modo affidabile per i giocatori di Linux di ottenere i loro giochi. su
Windows, ho iniziato ad amare i negozi di download come Steam. Così ho notato una lacuna
nel mercato – anche se ci sono un sacco di negozi di download di giochi per
Windows e Mac, non ce ne è quasi nessuno per Linux
.

GOL: Molte persone dicono che Linux non è redditizio, è Gameolith in grado di dimostrare che si sbagliavano ? E’ stato un successo per te finora?

Abbiamo avuto un grande lancio, ma le vendite hanno rallentato ultimamente. Tuttavia abbiamo molti
giochi che stanno per andare in vendita a breve, e speriamo che porteranno nuovo e maggiore interesse.

GOL: Quanto è stato facile/difficile convincere gli sviluppatori ad entrare nel business con Gameolith?

E’ stato variabile. Abbiamo contattato un sacco di sviluppatori, e siamo stati così fortunati
da non essere stati apertamente rifiutati da nessuno. Purtroppo molti semplicemente non ci hanno risposto per nulla, che è una vergogna.
Ma è stato grande lavorare con gli sviluppatori che abbiamo a bordo.

GOL: Ora avete iniziato a fare saldi settimanali, questi aiutano nelle vendite ? È una scelta fatta da voi o concordata con
gli sviluppatori del gioco che viene messo in vendita?

Normalmente ci mettiamo d’accordo con gli sviluppatori sulle vendite, e proponiamo uno sconto. E’ però
interamente deciso dallo sviluppatore se andare avanti con la vendita in sconto.

Abbiamo visto che gli sconti incoraggiano più persone a comprare il gioco, a patto che sia
accoppiato con una forte promozione attraverso tutti i nostri punti di informazioni – non
solo attraverso il sito, ma anche attraverso le nostre pagine di Facebook e Twitter
e quelle degli sviluppatori.

GOL: Hai avuto molti grossi ostacoli ?

PayPal. Prima del lancio, abbiamo sprecato un sacco di tempo cercando di ottenere da PayPal l’attivazione
del servizio digitale
di pagamento sul nostro conto. Ci è voluto così tanto tempo che abbiamo dovuto
ritardare il lancio di una settimana. Entrare in contatto con le persone giuste è stato un altro grosso sforzo,
grazie al loro sito web goffo e disorganizzato.

Anche dopo che è stato attivato abbiamo avuto un sacco di problemi dell’ultimo minuto
a causa della loro API fatte con una scadente progettazione e  con documentazione confusionaria.
Non è stata una settimana particolarmente divertente quella prima del lancio, ma sta funzionando abbastanza
bene ora.
In ogni caso, stiamo lavorando per aggiungere Google Checkout e qualsiasi altro metodo di pagamento
che possiamo trovare.

GOL: Non pensi che il supporto a quello che potrebbero essere migliaia di clienti è un lavoro un po impegnativo per 2 persone?

Non è davvero un problema – più clienti abbiamo, e maggiore è il numero di persone che possiamo assumere. In un business come questo, l’espansione può venire naturalmente.



GOL: Vedi qualche ostacolo affacciarsi al vostro futuro?

Il prossimo grande progetto sarà quello di automatizzare il processo di costruzione dei pacchetti.
Attualmente tutti i pacchetti deb/RPM sono costruiti manualmente con l’assistenza di
script, ma con l’aggiunta di tanti giochi, il carico di lavoro aumenterà.

GOL: Quali strumenti di sviluppo sono stati inestimabili nella creazione e
mantenimento di Gameolith; Quali sono gli strumenti di sviluppo che usate principalmente?

L’intero sito è scritto in Python utilizzando il framework Django, che ha
accelerato enormemente il processo di sviluppo. Ci è voluto circa un anno per costruire
il sito, ma senza Django ci sarebbero voluti almeno altri 6-12 mesi in più.

Il mio editor di codice è Geany. Ho provato sia vi ed emacs e anche se
emacs mi piaceva di più, mi piace la progettazione dell’interfaccia utente di Geany,
e la sua flessibilità nell’evidenziazione del codice.
Usiamo Mercurial per il controllo di versione.

GOL: In caso di guasti hardware (mi viene in mente LGP) quali sistemi ci sono in atto per rassicurare i clienti che non scomparirete?

Gameolith è ospitato da DotCloud , che è stato
eccellente, e hanno reso l’implementazione del codice ridicolmente semplice per noi. Non abbiamo
avuto nessun problema con loro, e ci siamo trovati molto bene a lavorarci assieme.
Nel caso in cui una grave catastrofe avvenga, abbiamo copie di backup di tutto il codice,
dati e download di giochi in diverse località in tutto il mondo. Abbiamo un
server in standby che possiamo attivare in un paio d’ore di lavoro. e
Naturalmente, abbiamo anche la nostra pagina di Facebook e Twitter che utilizziamo per informare
i nostri fan di alcuni downtime.

GOL: Hai un gioco indie preferito in questo momento ed un gioco open source preferito ?

Ho giocato un sacco di tempo a Steel Storm: Burning Retribution recentemente.
Mi piace la sensazione dei controlli, sono stati perfettamente calibrati ai
movimenti del mouse, ed è molto divertente da giocare!
Il mio gioco preferito open-source è per forza Battle for Wesnoth. Ho buttato
ore ed ore in quel gioco che non invecchia mai; è uno di quei rari giochi open-source che ha una campagna single-player.

GOL: Quali sono i tuoi pensieri su Desura che sarà portato su Linux?

Sono contento di vedere Desura portato su Linux. Per noi afferma che abbiamo fatto
la decisione giusta ad aprire un negozio di download per Linux piuttosto che semplicemente
un altro negozio per Windows o Mac. Oltre a questo, Linux ha bisogno di più negozi di download,
in quanto dà maggiore possibilità di scelta alla comunità dal dove ottenere i giochi.

GOL: Recentemente una barriera che avete dovuto affrontare è stata la banda per
l’upload dei pacchetti con fix (una barriera che ha causato un problema per gli acquirenti BEEP
come me), quali passi hai preso per garantire che quando è necessario caricare
pacchetti con fix siate in grado di farlo?

Beh, abbiamo già detto che stiamo lavorando sul sistema di automatizzazione della costruzione dei pacchetti.
Questo ci permetterà di compilare i pacchetti da remoto, così saremo
in grado di costruire pacchetti da qualsiasi luogo, in particolare su una connessione con
larghezza di banda limitata.

GOL: Grazie per le risposte,vuoi aggiungere qualcosa a fine intervista?

Bene, vorrei ringraziare tutti coloro che ci hano sostenuto finora, e rimanete
sintonizzati, perché abbiamo molte altre cose a venire. Se volete vedere il vostro
gioco preferito per Linux su Gameolith, siate sicuri di farci conoscere agli sviluppatori

Un grande ringraziamento a Jonathan che ha preso del tempo dalla sua domenica mattina/pomeriggio per fare due chiacchiere con me!

Popular Posts:

flattr this!

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>