May 192012
 

Articolo di Christian, pubblicato originariamente su: http://www.linuxludus.it/ (LUG di Villafranca di Verona)

Nella nostra attività quotidiana può capitare di dover gestire più file da diverse postazioni, dalle quali, ogni tanto modificarli. Può inoltre sorgere la necessità di dover sincronizzare cartelle di rete e spesso non sapete come farlo, luckybackup può essere la soluzione che fa per voi; una comoda interfaccia grafica ad un potente strumento da riga di comando come rsync.



Il programma ha diverse funzioni:

  • Backup: copia di sicurezza dei propri file
  • Snapshots: creare multipli backup come immagine dei file sorgente con una cronologia temporale, in modo da poter recuperare ogni versione del backup
  • Sync: sincronizzare più cartelle in modo da tenere i vostri dati/archivi aggiornati su tutte le vostre postazioni. Non vorrete perdere le modifiche fatte alle foto delle vostre vacanze vero?

L’interfaccia da la possibilità di configurare dei profili e dei task. Ma cosa sono?
Un profilo non è altro che un insieme di task, ovvero di azioni da eseguire.
Impostare un profilo può essere utile qualora avessimo diverse postazioni da sincronizzare diversamente, mentre configurare correttamente un task può essere comodo per non avere copie di file indesiderati, come i temporanei o file di configurazione di altri programmi.

In nostro aiuto viene la possibilità di decidere quali tipologie di file non copiare nella tab delle esclusioni,

luckyBackup_001

dove potete anche definire manualmente quali file non copiare:

esclusione_personale

Un’altra interessante funzione è quella di poter sincronizzare un host remoto, magari configurato con rsync server, come molti mirror delle nostre amate distribuzioni linux, dove vi è l’esigenza di avere i vari sever perfettamente aggiornati e allineati.

OperationPropertiesAdvancedRemote

A questo proposito viene in aiuto una funzione di cancellare i file nella destinazione se cancellati nella sorgente.

OperationPropertiesAdvancedOptions1


L’ultimo aspetto del programma che lo rende a mio avviso completo, è la possibilità di impostare delle esecuzioni ad orari precisi, anche in modalità da linea di comando, ovvero senza dover avviare l’interfaccia grafica il programma eseguirà i vari task in background.

scheduleAdd

Ora non vi resta che provarlo e se non lo doveste trovare nei repository della vostra distro, oltre a richiederlo agli sviluppatori, potrete dare un’occhiata sul sito del progetto:

luckybackup

Popular Posts:

flattr this!

  3 Responses to “Uno sguardo a luckyBackup”

  1. I have tried a lot of rsync GUIs, indeed, all that I could find. This is the only one that I found acceptable. It is very capable.

  2. My favorite backup tools of all time :)

  3. E’ la prima volta che uso lukyBackup con Ubuntu 14.04 e sto cercando di fare un backup di alcune cartelle su un hd esterno. Il backup viene fatto ma nelle cartelle sull’ hd esterno non ci sono file. Perchè? Grazie per l’aiuto.
    Osvaldo

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>