Sep 132014
 

SystemdArticolo di Stuart Burns pubblicato su Openlogic.com

Con il rilascio di Red Hat Enterprise Linux 7  e CentOS versione 7, ora è un buon momento per parlare di systemd, che sostituirà il classico System V (SysV) per tutti gli script di avvio e runlevel. Le distribuzioni basate su Red Hat-stanno migrando a systemd perché fornisce modi più efficienti di gestione dei servizi e tempi di avvio più rapidi. Con systemd ci sono meno file da modificare, e tutti i servizi sono compartimenti stagni separati gli uni dagli altri. Ciò significa che nel caso in cui si dovesse rovinare un file di configurazione, non si influirà automaticamente sugli altri servizi.

Systemd è il responsabile del sistema e dei servizi di default in Red Hat Fedora dal rilascio di Fedora 15, quindi è ampiamente testato sul campo. Esso fornisce una maggiore coerenza e capacità di risoluzione dei problemi SysV – per esempio, segnalerà se un servizio non è ripartito, è sospeso, o è in errore. Forse il più grande motivo per il passaggio a systemd è che consente a più servizi di partire, allo stesso tempo, in parallelo, rendendo i tempi di avvio della macchina più veloci di quanto lo sarebbero con un runlevel classico.

Continue reading »

flattr this!

Nov 232012
 

In passato ho pubblicato alcune informazioni per migliorare la sicurezza del server ssh, come 3 semplici passi per rinforzare il vostro server ssh o come utilizzare SSH per navigare più sicuri su reti pubbliche, oggi daremo uno sguardo ai moduli PAM di GNU/Linux e in particolare al modulo ssh e ad alcune opzioni che si possono attivare per rafforzare il nostro server ssh.

Continue reading »

flattr this!

Nov 102012
 

In un precedente articolo abbiamo visto come Abilitare gli aggiornamenti automatici di sicurezza in Debian/Ubuntu , lo uso questa metodo sulla mia VPS Debian e devo dire che grazie a questo ho dimenticato le preoccupazioni per la sicurezza grazie agli aggiornamenti automatici, ma forse voi avete una Red Hat 6 o Centos 6 e volete anche voi dormire tranquilli?

Non c’è nessun problema, oggi vedremo come ottenere lo stesso risultato su una macchina Centos 6.

Continue reading »

flattr this!

Boot Sicuro: Red Hat e Canonical presentano le loro alternative

Articolo originale di Paul Castagnino, pubblicato su usemoslinux.blogspot.it in spagnolo Il Boot sicuro è un tipo di meccanismo che verifica che il codice eseguito sia firmato digitalmente. In questo modo il computer può avviare solo un sistema operativo che ha un bootloader debitamente firmato. Questo è un requisito che Microsoft ha chiesto per mettere sui […]

Email allo shutdown ed al restart (Linux)

Per un cliente avevo bisogno di un modo rapido per inviare un’e-mail ogni volta che il suo sistema (centos) si arrestava, faceva un reboot, o semplicemente boot. Ho trovato un utile articolo su http://www.syntaxtechnology.com che ne parlava e la maggior parte di questo articolo si basa su questo. Per ottenere una e-mail sia allo start […]