dic 162011
 

Sono un po’ in ritardo questo mese, ma eccomi qua, questi sono i 7 articoli più letti di Linuxaria nel mese di novembre, leggeteli ora, se vi siete persi l’occasione di farlo il mese scorso.

7 – Creare tunnel permanenti con autossh

Ci sono molte occasioni in cui occorre creare delle connessioni verso macchine e servizi che sono protetti da firewall in quanto è opportuno proteggerli adeguatamente, ma per i quali la creazione di una VPN diventa un onere eccessivo.

Per questo la capacità di port forwarding di SSH è molto utile per creare un tunnel cifrato da una macchina ad un’altra, consentendo anche di condividere accessi locali (come ad esempio ad un MySQL che ascolta solo localmente) in maniera sicura, con il solo problema che in caso di problemi la connessione SSH (ed il relativo tunnel) potrebbero cadere.

6 – ETC – dove si nascondono i file di configurazione

Ci sono molte ragioni per cui preferisco Linux. Nella parte superiore della lista è che io sono uno “smanettone”. Qualcuno che gode nell’apportare modifiche e fare le cose “a mio modo”, come di la canzone “My Way” di Frank Sinatra.

Linux ha molti file di configurazione, molti dei quali “si nascondono” nella cartella “/etc”. Questi file vengono utilizzati per configurare i dischi, le configurazioni di rete come l’indirizzo IP e la configurazione del DNS, le password e l’accesso come amministratore, la configurazione delle applicazioni e anche come mostrare il menu di avvio. Dietro le quinte Linux è altamente personalizzabile

5 – Bilancio Online con Gnucash + MySQL + SSH

Gnucash è un’ottimo strumento per tenere un bilancio familiare, e dalla versione 2.4.0 supporta il collegamento ad un database SQLite, MySQL o PostgreSQL per l’archiviazione dei dati. Usando un database locale sono tuttavia legato ad un computer specifico per il suo utilizzo. Io voglio invece poter aprire una sessione di Gnucash da qualsiasi computer e collegarmi sempre ad un’unica base dati remota.

Aprire il database alla rete è decisamente poco sicuro, ma un tunnel SSH mi offre una alternativa leggera e affidabile.

4 – Littleutils, Una grande collezione di piccole utility

Ho recentemente scoperto un altro utile pacchetto per GNU/Linux, Littleutils .

Littleutils include un ricercatore di file duplicati (repeats), ottimizzatori di immagine (opt-jpg opt-png opt-gif recomp-jpg), strumenti per rinominare file (lowercase uppercase), ricompressori di archivi (to-bzip to-7zip to-lzma), un programma di utilità per file temporanei (tempname), sono tutti piccoli programmi che fanno solo 1 cosa, in perfetto stile Unix, quindi non aspettatevi programmi complessi, ma questi piccoli gioielli sono in grado di farvi risparmiare tempo per alcuni lavori specifici.

3 – Proteggi il tuo server con SSHGuard

sshguardHo già parlato di fail2ban e logcheck, 2 strumenti in grado di eseguire una scansione dei vostri log e fare delle azioni, basandosi su regole che potete dare/modificare, di solito modificare le regole di iptables per fermare gli attacchi attivi contro il server o semplicemente inviare un messaggio di avviso se qualche cosa si trova nei log.

Oggi vedremo uno strumento simile, sshguard , è diverso dagli altri due in quanto è scritto in C, quindi usa meno memoria e CPU durante l’esecuzione pur ottenendo gli stessi risultati.

2 – gEdit, un editor di testo facile da usare con molti funzionalità avanzate

gEdit è un editor di testo nella tradizione di molti software di questo tipo che il programmatore o lo scrittore di codice apprezzeranno – evidenziazione della sintassi in molti codici sorgente, formati di script, formati di markup, e anche alcuni formati scientifici.

Io ho scritto un sacco di codice HTML e trovo l’undo/redo multiplo, Il trova, cerca e sostituisci, ed il correttore ortografico integrato essenziali per le mie operazioni giornaliere.

1 – 5 ottimi Giochi FPS per Linux

E’ da tempo che non faccio una carrellata di giochi, e così oggi voglio presentarvi alcuni dei migliori FPS disponibili per Linux.
Come dico sempre, il tempo in cui giochi per Linux non erano comparabili con la controparte Windows è passato, e ora, con il giusto hardware, è possibile riprodurre alcuni ottimi giochi anche sulla vostra macchina Linux.

Diamo un’occhiata a Warsow, World of Padman, Urban Terrror, Open Arena e  AssaultCube

Assault cube

Popular Posts:

flattr this!

  One Response to “I migliori articoli di Novembre 2011”

  1. Hi,
    Thank you for your nice article on Linux aria.
    I like for your good writing.

    Thanks .

 Leave a Reply

(required)

(required)


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>