giu 132013
 

Articolo di TCAT Houser redattore capo di TRCBNews.com che ha recentemente acceso qualche fuoco con 2 articoli:
OpenOffice VS LibreOffice VS Il Mondo e Il più grande fallimento nell’open source è …

Alcuni fedeli di Linux guarderanno questo articolo e diranno: “ Eccolo di nuovo, ad aggredire l’open-source. E’ solo un prezzolato di Microsoft .” Useranno il fatto che io sia un MCSE come ‘prova’ della loro opinione.

La versione 4.0 di LOO, soffre ancora della questione sulla compatibilità dei file per Microsoft Office. Tuttavia, la buona notizia è che il dolore è minore rispetto al passato e che ora si ha la possibilità di aprire i file di Visio e Publisher ! Personalmente, non ho usato uno di questi programmi di Microsoft da anni, quindi non posso attestare quanto bene siano gestiti.

Al di là di mio uso quotidiano di LOO ho letto in profondità ogni recensione che ho trovato su Internet. La mia sintesi onesta è che sono molto più negative dei miei sentimenti. Sì, sono d’accordo con tutti gli altri che la zona con più lacune è la gestione dei documenti complessi fatta assieme con MS Office. La seconda lacuna più citata è il menu abbastanza confuso. Non posso non essere d’accordo anche su questo. ma ci sono se,pre due facce della medaglia. Il lato positivo di LOO è che è più brillante che mai. Una cosa meno nota è quanto questa versione ha tirato via per metetrsi avanti rispetto ad Apache Open Office (AOO), prima conosciuto come Open Office Organization (OOO).
Ma di questo parleremo più avanti.
Continue reading »

flattr this!

nov 122011
 

di
Frank Harris-Smith

Poco più di un anno fa il mondo della suite open source per l’ufficio è stato disturbato da indecisione, più o meno allo stesso modo i mercati azionari mondiali sono sconvolti da incertezza in questi giorni. Oracle ha acquistato Sun Microsystems e con esso la “proprietà” della suite per ufficio open source OpenOffice.org.

Non essendo sicuri di ciò che Oracle avrebbe fatto con OpenOffice.org un certo numero di sviluppatori chiave di OO.org se ne andò ed insieme formarono la Document Foundation. Hanno chiamato il loro fork del codice di OO.org “LibreOffice”. Con “Libre” che ha il significato di “poca o nessuna restrizione.” Continue reading »

flattr this!

mar 212011
 

libreofficeEbbene si da oggi sulla mia Gentoo sono passato da openoffice 3.2 a libreoffice 3.3 e di sicuro non ho rimpianti.

Se negli ultimi 6 mesi sei stato lontano dalla rete potreste chiedervi cosa libreoffice:

Il 28 settembre 2010 alcuni membri del progetto OpenOffice.org hanno dato vita a un nuovo gruppo chiamato The Document Foundation e reso disponibile un fork di OpenOffice.org rinominato appunto LibreOffice e basato sulla versione 3.3. Il nome LibreOffice fu inizialmente pensato come provvisorio, in attesa che Oracle accettasse la richiesta della neonata fondazione di donarle il marchio OpenOffice.org e di entrare a far parte del gruppo di sviluppo della suite. Per questo motivo i numeri di versioni partono da 3.3, beta di OpenOffice.org su cui si basa LibreOffice. Tuttavia, la società statunitense non ha raccolto l’invito.

Continue reading »

flattr this!

Oracle alla conquista del mondo

Oracle Open world sta per ricominciare a San Francisco, raccogliendo ogni anno sempre più pubblico, questo è forse normale considerando che Oracle sta comprando una nuova grande società ogni anno. Oracle OpenWorld è la conferenza più grande e importante del mondo per le tecnologie Oracle, gli utenti aziendali ed i partner. Forse state pensando : [...]